Roma. Pronto il bollino #RomeSafeTourism

Il marchio certifica la conformità delle strutture ricettive a misure anti-Covid, con garanzia di sicurezza aumenta attrattività 
Redazione - 5 Agosto 2020

È pronto -informa un comunicato del Campidoglio – il bollino #RomeSafeTourism, un marchio che dichiara la conformità degli esercizi ricettivi e commerciali capitolini alle disposizioni sanitarie nazionali e regionali varate per l’emergenza Covid-19. Le imprese che ne faranno richiesta, e risulteranno idonee al rilascio, saranno aggiunte all’elenco delle strutture conformi ai protocolli di sicurezza, elenco in pubblicazione qui sul portale di Roma Capitale.

Si intende così “supportare il turismo romano”, spiega il Campidoglio, “rassicurando i visitatori sull’attuazione delle norme anti-contagio in alberghi, ristoranti, locali e musei. La scelta della destinazione di viaggio dipende molto dalla percezione di sicurezza cittadina, un fattore determinante per incrementare i flussi turistici e rilanciare le imprese del sistema d’accoglienza”.

Scopo del marchio – che sarà rilasciato dalle quattro società certificate vincitrici del bando pubblicato lo scorso mese – è dunque “aumentare l’attrattività della ‘destinazione Roma’ a livello nazionale e internazionale, con ricadute impattanti per gli esercizi turistici e commerciali del territorio”.

Simbolica la grafica scelta per il logo: una valigia aperta su due lati, con l’etichetta “safe”, indicativa di un turismo aperto, accogliente e allo stesso tempo sicuro.

Potranno richiedere il marchio, a titolo esemplificativo, alberghi, b&b, affittacamere ma anche pizzerie, ristoranti, bar e caffetterie, negozi, parrucchieri ed estetisti, alimentari, palestre e musei: tutti gli esercizi frequentati da turisti e cittadini che intendono comunicare l’attuazione delle misure di sicurezza al loro interno.

Tra i criteri per l’ottenimento della certificazione: misurazione della temperatura corporea di chi accede ai locali; distribuzione di mascherine e gel disinfettante; garanzia del mantenimento di distanze interpersonali; sanificazione degli ambienti; uso di contenitori    per cibi da asporto monouso, certificati per il contatto diretto con gli alimenti.

Qui informazioni sulle società deputate al rilascio del bollino.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti