Roma sede di Governo e ministeri

Consiglio Lazio modifica statuto regionale
Enzo Luciani - 19 Aprile 2012

«Roma, capoluogo della Regione, è la capitale della Repubblica e la sede del Governo e dei ministeri». Questa dicitura verrà inserita nello statuto regionale dopo che il Consiglio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato all’unanimità dei presenti con 45 voti, la proposta di legge n. 218, di iniziativa dei consiglieri Francesco Storace e Roberto Buonasorte, che modifica il comma 2 dell’articolo 2 dello Statuto della Regione Lazio.

Una notizia che non farà certo saltare di gioia i leghisti che avevano richiedo ministeri al nord. Il nuovo testo proposto stabilisce che: Essendo una variazione dello Statuto regionale, la nuova norma doveva essere approvata dal Consiglio regionale in doppia lettura a distanza di due mesi tra le due votazioni a maggioranza assoluta (almeno 36 voti). La prima votazione, si è svolta il 9 novembre 2011.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti