Roma, vergognoso abbandono di televisori

Augusto Santori (PDL): “Con il digitale terrestre Roma è anche a una prova di civiltà?”
Enzo Luciani - 16 Novembre 2009

 “Dobbiamo riscontrare in questi giorni un vergognoso incremento di televisori abbandonati nelle strade e nei parchi della città, vicino ai cassonetti e presso discariche abusive, presumibilmente in conseguenza dell’avvicinarsi al definitivo passaggio della nostra città al digitale terrestre, che rende obsoleti numerosi apparecchi TV”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“Riteniamo assolutamente necessario appellarci ai tanti cittadini romani che devono rottamare il proprio televisore che – prosegue la nota – esistono specifiche aree di raccolta che ogni due settimane l’AMA organizza in alcuni siti nevralgici del Municipio: riteniamo che anche in questi appuntamenti Roma sia ad una prova di civiltà a tutela del decoro, dell’ambiente e della vivibilità del proprio quartiere e della città”.
“La speranza – conclude Santori – è che anche l’AMA e l’Assessorato all’Ambiente abbiano preventivamente predisposto le azioni necessarie per poter rispondere prontamente ed efficacemente al proliferare di questa vergognosa pratica, soprattutto nelle zone periferiche della città”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti