Sabate propone visita guidata gratuita alla villa romana dell’Acqua Claudia

Il 22 giugno 2012 a cura dell'archeologo Paolo Lorizzo, in collaborazione con l'Associazione Antica Clodia e lo stabilimento dell'Acqua Claudia
di G. V. - 20 Giugno 2012

Nuovo appuntamento venerdì 22 giugno 2012 ad Anguillara Sabazia con le iniziative del ventennale dell’Associazione Culturale Sabate e del Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare Augusto Montori.

In linea con gli obiettivi dell’Associazione mirati alla valorizzazione dei beni culturali ed archeologici presenti sul territorio questa volta è in programma una visita guidata gratuita alla villa romana di età repubblicana dell’Acqua Claudia all’interno dello stabilimento dell’Acqua minerale Claudia generalmente non accessibile al pubblico.

Un tesoro archeologico, risalente alla seconda metà del I secolo a. C. caratterizzata da un’architettura ad emiciclo. In loco, grazie alla disponibilità dell’attuale proprietà dello stabilimento, sono in corso lavori di indagine e di ripulitura. La visita si svolge in collaborazione con l’Associazione Antica Clodia che sta curando le attuali attività di recupero e lo stabilimento dell’Acqua Claudia. A condurre i visitatori alla scoperta del sito sarà l’archeologo Paolo Lorizzo.

"Ringraziamo – sottolinea l’Associazione Sabate – l’Associazione Antica Clodia, lo stabilimento e in particolare l’archeologo Lorizzo che sarà in grado, per le competenze acquisite sul campo, di dare ai visitatori una visione molto dettagliata ed esaustiva di quale fosse l’architettura e la vita in epoca romana di questa imponente villa rinvenuta nel 1934 durante i lavori di ampliamento dello stabilimento idrominerale, un sito ancora in gran parte da riportare alla luce. Riteniamo che questa villa, come la villa rustica di epoca romana delle Mura di Santo Stefano studiata anche dall’architetto Andrea Palladio siano, assieme ad altre evidenze come il tracciato dell’antica via Clodia e la villa romana di Crocicchie, i tesori archeologici di epoca romana del territorio di Anguillara da valorizzare e rendere fruibili al pubblico attraverso un progetto coordinato di museo archeologico diffuso".

L’appuntamento è per le 17 davanti allo stabilimento dell’Acqua Claudia in via Sorgente Claudia ad Anguillara Sabazia.

La villa romana dell’Acqua Claudia si sviluppa su tre piani. La parte bassa è costituita da un grosso emiciclo ad arco di cerchio di circa 87 metri di cui è stata riportata alla luce la metà sinistra, oltre a alcuni ambienti adiacenti.

L’iniziativa è inserita nelle attività del ventennale del Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare di Anguillara che si avvale di un contributo della Banca di Credito Cooperativo di Formello e Trevignano Romano e del Consorzio Lago di Bracciano e del patrocinii del Comune di Anguillara e del Parco Bracciano-Martignano.

La partecipazione è gratuita. E’ gradita una eventuale offerta per il sostegno delle attività associative.

Adotta Abitare A

Per informazioni: associazionesabate@tiscali.it – cell. 360/805841
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti