Saluto di fine anno in nidi e scuole dell’infanzia

L’evento è rivolto ai bambini dell’ultimo anno
Redazione - 19 Giugno 2020

La prossima settimana si terranno i saluti di fine anno nei nidi e nelle scuole dell’infanzia di Roma Capitale. L’evento è rivolto ai bambini dell’ultimo anno, in uscita dalle strutture, che potranno così tornare negli istituti per salutare maestre ed educatrici.

Gli eventi si svolgeranno nel corso dell’ultima settimana di giugno, nel rispetto delle misure sanitarie anti-Covid: all’aperto, con il necessario distanziamento e con l’uso dei dispositivi di protezione individuale. Gli incontri avranno la durata massima prevista di 1 ora, con almeno 15 minuti di stacco tra l’orario di conclusione di un gruppo e l’inizio del successivo.

Le indicazioni dettagliate sono contenute in una nota inviata dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale e dal Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale a tutti i Municipi, in cui si sottolinea l’importanza psicologica, educativa e relazionale del momento del saluto per i piccoli alunni.

Dar Ciriola asporto

“Pensiamo sia importante non lasciare che l’ultimo ricordo di contatto sia quello reciso improvvisamente il giorno del lockdown. Anche se abbiamo attivato la didattica a distanza, vogliamo garantire la possibilità ai bambini e alle bambine che passeranno ad un altro ciclo del percorso scolastico di salutare le proprie educatrici e maestre, con cui hanno condiviso un percorso di crescita così fondamentale: il saluto di fine anno, quest’anno, sarà un momento speciale dedicato a loro”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

“Le nostre educatrici, insegnanti e coordinatrici dei servizi educativi e scolastici capitolini hanno dimostrato, anche durante l’interruzione dell’attività educativa e scolastica in presenza, una grande professionalità e sensibilità, mantenendo i legami educativi a distanza con i bambini e garantendo ai piccoli e alle famiglie una presenza importante in una fase delicata. Dando la possibilità di organizzare il saluto di fine anno in presenza, vogliamo sostenere i piccoli nella gestione delle emozioni, affinché si sentano ‘accompagnati’ in questo momento di passaggio, affrontato dopo mesi difficili e lontani dalle loro educatrici e maestre, che vogliamo possano incontrare di nuovo in presenza e salutare in un clima di positività e ripartenza”, dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti