San Basilio. Ladro di appartamento arrestato. Si cerca il complice

Sorpreso dal proprietario che nonostante fosse stato rinchiuso dai malviventi in bagno chiama il 113
Enzo Luciani - 27 Settembre 2011

Determinante è stata la telefonata al 113 effettuata immediatamente dopo aver subito la rapina all’interno del proprio appartamento.
Le due vittime, padre e figlio, sono riuscite a liberarsi ed a fornire alla Polizia tutti i dettagli.
E’ di ieri mattina (26 settembre 2011 N.d.r.) alle 11.30 a San Basilio la segnalazione arrivata alla Sala Operativa della Questura di due persone autori di una rapina, che stavano scappando in direzione della fermata della stazione della metropolitana “Pietralata”.
La Volante del Commissariato San Basilio, diretto dal dr. Adriano Lauro, raggiunta velocemente via di Pietralata, ha notato due persone somiglianti alle descrizioni dei 2 malviventi fornite dalle vittime.
Gli Agenti, hanno quindi rincorso i due sino all’ingresso della metropolitana, bloccandone uno, mentre l’altro è riuscito a guadagnarsi la fuga.
La persona rapinata, raggiunti gli agenti, ha riconosciuto l’uomo appena bloccato quale l’autore della rapina.
Gli investigatori hanno poi ricostruito la vicenda.
Hanno accertato così che V. I., cittadino georgiano 22enne, poco prima era riuscito con un complice ad entrare nell’appartamento, e, dopo aver rubato degli oggetti all’interno, si apprestava ad uscirne quando è stato sorpreso dal proprietario.
Il georgiano quindi, minacciandoli, ha rinchiuso padre e figlio all’interno di una stanza per poi fuggire.
Ma le due vittime sono riuscite subito a liberarsi ed a chiamare la Polizia.
L’uomo bloccato è stato trovato in possesso degli arnesi per lo scasso.
Dopo essere stato accompagnato negli uffici del Commissariato, è stato arrestato per rapina aggravata in appartamento e sequestro di persona.
Gli investigatori proseguono nelle indagini al fine di rintracciare il complice.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti