Sant’Angelo Romano (Monti Cornicolani, Roma). Un territorio ricco di storia e di natura)

La presentazione del libro a cura di Marco Giardini sabato 10 novembre 2012 al castello Orsini Cesi
Enzo Luciani - 3 Novembre 2012

Sabato 10 novembre 2012 alle ore 17.00 si terrà, presso il castello Orsini Cesi di Sant’Angelo Romano, la presentazione del volume a cura di Marco Giardini Sant’Angelo Romano (Monti Cornicolani, Roma). Un territorio ricco di storia e di natura.

Il libro, stampato grazie ad un finanziamento dell’Assessorato all’Ambiente e Sviluppo sostenibile della Regione Lazio e del Comune di Sant’Angelo Romano (Roma), tratta dei principali aspetti naturalistici e storico-archeologici del Comune di Sant’Angelo Romano e dell’intera area dei Monti Cornicolani, piccolo gruppo collinare situato a circa 30 km a nord-est di Roma. Il libro, di 368 pagine, è diviso in più sezioni (Il territorio: aspetti fisici, Flora e vegetazione, Fauna, Le aree protette esistenti e proposte, Il Pozzo del Merro, Gli abitanti), ciascuna delle quali comprende diversi contributi, 35 in totale, realizzati complessivamente da 34 autori, tutti con elevate competenze specifiche.

Tra questi si annoverano ricercatori e docenti universitari (Università di Roma Sapienza e Tor Vergata, Università di Nottingham), personale di altri enti di ricerca (CNR, ENEA, INGV), di musei (Museo delle Scienze di Trento) e di altri enti pubblici (Soprintendenza Archeologica per il Lazio, Provincia di Roma, Liceo Scientifico Statale "E. Majorana" di Guidonia), esperti di società scientifiche e archeologiche (Società Romana di Scienze Naturali, Gruppo Speleologico Guidonia Montecelio, Sezione Cornicolana del Gruppo Archeologico Latino “Latium Vetus”). Il volume consente agli abitanti dell’area cornicolana, ma anche a chiunque fosse interessato ad essa, di acquisire una buona conoscenza di questa ricca ed interessantissima parte della regione a nord-est di Roma nella quale si osservano ad es. specie vegetali e animali di elevato interesse scientifico, siti preistorici e archeologici di grande rilievo, eccezionali emergenze geologiche, tra le quali la voragine allagata più profonda del pianeta: il Pozzo del Merro.

Programma della manifestazione

Saluti delle Autorità
Mario Mascetti (Sindaco del Comune di Sant’Angelo Romano)
Intervengono
Umberto Calamita (Giornalista, Progetto Natural-mente)
Marco Giardini (Curatore del volume, Progetto Natural-mente)
Riccardo Manni (Ricercatore, Dipartimento di Scienze della Terra, Sapienza Università di Roma)
Romeo di Pietro (Docente di Botanica, Dipartimento DATA – Design, Tecnologia dell’architettura, territorio e ambiente, Sapienza Università di Roma)
Augusto Vigna Taglianti (Docente di Entomologia, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie Charles Darwin, Sapienza Università di Roma)
Rosanna Cazzella (Dirigente Dipartimento V, Servizio 1 “Ambiente (aree protette – parchi regionali)”, Provincia di Roma)
Pierangelo Crucitti (Presidente della Società Romana di Scienze Naturali)
Zaccaria Mari (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio)

La presentazione del volume sarà preceduta, dalle ore 15.30 alle 17.00, da una visita guidata al Castello Orsini Cesi e al Museo di Preistoria e Protostoria che ha sede nel castello stesso.

I partecipanti riceveranno in omaggio una copia del volume.

Alla fine della manifestazione la Pro-Loco di Sant’Angelo Romano offrirà un rinfresco a tutti gli intervenuti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti