Sciopero degli straordinari e rallentamenti degli autobus. La protesta del movimento “Cambiamenti M410”

La leader Micaela Quintavalle annuncia una manifestazione per venerdì 20 dicembre dal Colosseo al Campidoglio
La Redazione - 17 Dicembre 2013

Scatta da oggi, martedì 17 dicembre, il divieto per i dipendenti dell’Atac di mettere in atto ogni forma di protesta nel trasporto pubblico sino al 7 gennaio 2014. Si tratta di un modo per prevenire possibili disagi durante il periodo delle festività natalizie, ma questo non significa che ci sarà tregua per gli utenti dei mezzi pubblici. Infatti, gli autisti della Capitale non intendono fermare la loro protesta e annunciano la rinuncia agli straordinari sino al 24 dicembre.

micaela quintavalleA darne l’annuncio la leader del movimento ‘Cambiamenti M410’ Micaela Quintavalle a seguito dell’assemblea di lunedì 16 dicembre al Teatro Don Orione, che ha spiegato:” L’adesione alla protesta è altissima, tanto che l’azienda ha chiesto al personale ai capolinea, che abbia la licenza, di salire e fare un giro a straordinario, ma sono sicura non lo faranno. Gli straordinari – aggiunge la Quintavalle -coprono il 40% del lavoro degli autisti e il 60% dei macchinisti, credo che ci saranno grandi difficoltà e di questo ci scusiamo con i cittadini già da ora”.

Ma lo sciopero degli straordinari non è l’unica arma con cui il movimento vuole recare disagio alla città, gli autisti hanno fatto sapere anche che si atterrano scrupolosamente al Codice della Strada attuando le seguenti misure: andatura limitata ai 30km/h, rinuncia al sorpasso delle vetture in doppia fila qualora la segnaletica lo impedisca e fermata del veicolo soltanto negli spazi predisposti.

Intanto, Micaela Quintavalle annuncia: “Venerdì 20 dicembre scenderemo in piazza al fianco dei cittadini per un corteo che dal Colosseo arriverà al Campidoglio”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti