Sciopero nazionale delle aziende pubbliche e private di igiene ambientale

Venerdì 28 settembre 2012. Garantiti i servizi minimi essenziali che riprenderanno dal mattino di sabato 29 settembre
Enzo Luciani - 24 Settembre 2012

L’Organizzazione Sindacale del comparto di igiene Ambientale FP-CGIL ha proclamato uno sciopero nazionale per le aziende pubbliche e private, indetto per l’intera giornata di venerdì 28 settembre 2012.

L’astensione riguarda i dipendenti Ama del comparto di igiene ambientale, con attacco turno e/o inizio lavoro compresi tra le ore 00:00 e le ore 24 del 28 settembre per cui, tenuto conto dell’organizzazione dei servizi aziendali, si concluderà intorno alle ore 4:30 della mattina di sabato 29 settembre.

Ama SpA ha predisposto le procedure tese ad assicurare durante lo sciopero servizi minimi essenziali e prestazioni indispensabili: pronto intervento a ciclo continuo; incenerimento rifiuti ospedalieri; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da Case di Cura, Ospedali, Caserme, Comunità recupero tossicodipendenti, ecc.; pulizia – compreso lo svuotamento dei cestini – di alcune aree di particolare interesse turistico-artistico del Centro Storico.

Interessati dallo sciopero, con le stesse modalità, anche gli operatori Ama del comparto Settore Funerario. Anche in questo caso saranno comunque attivati i servizi minimi essenziali. 

Il servizio riprenderà regolarmente già dal primo turno mattutino di sabato 29 settembre. Per interventi di emergenza, è attiva 24 ore su 24 la Centrale Operativa: tel. 0651693339, 0651693340, 0651693341.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti