Dar Ciriola asporto

Scuola materna via Balzani, chiusa sezione con pochi iscritti e bambini sparpagliati nelle altre classi

Assessore municipale alla Scuola Maria Elena Mammarella: "parte politica purtroppo non interpellata"
Redazione - 15 Gennaio 2021

Abbiamo appreso da un genitore che nella scuola materna comunale `Il Piccolo Principe` in via Romolo Balzani (quartiere Villa De Sanctis) il 7 gennaio è stata chiusa l’unica sezione antimeridiana e i bambini che la frequentavano sono stati distribuiti nelle altre classi, che però sono a tempo pieno.

Una decisione presa dagli uffici e funzionari scuola del V Municipio sulla base del regolamento della scuola dell`Infanzia del Comune di Roma del 1996, il cui articolo 4 dispone che, se il numero degli iscritti di una sezione è inferiore a 13 alunni, entro il mese di gennaio la classe dovra` essere soppressa e i bambini suddivisi nelle sezioni inferiori a 25 alunni.

I genitori degli bambini della classe soppressa il 30 dicembre scorso hanno scritto, tramite PEC, alla sindaca Virginia Raggi chiedendo di intervenire tempestivamente sulla decisione che – scrivono molto preoccupati – «a nostro avviso e nonostante le eventuali misure contenitive che la Scuola vorrà adottare, non potrà che aumentare il rischio di contagio, senza considerare il disagio dei bambini e le difficoltà organizzative per le nostre famiglie ad anno già avviato e senza alcun preavviso ufficiale».

I genitori, nella lettera alla Sindaca, chiariscono di essere stati informati ufficialmente solo il 22 dicembre (il giorno prima delle vacanze natalizie) della soppressione immediata della sezione antimeridiana per il ridotto numero (otto) dei bambini iscritti. E sottolineano che diventa poco probabile, visto il limitite di tempo concesso – 4 gennaio – potere, come è stato loro “offerto”, optare per il tempo pieno o rinunciare al posto per una scuola per l’infanzia statale.

La volontà di sopprimere la sezione e ridistribuire i bambini nelle sezioni a tempo pieno era stata segnalata ai genitori, in via informale, il 27 ottobre dalla Funzionaria della Scuola e da allora non hanno avuto riscontro i loro tentativi di incontro con gli uffici del V municipio.

L’assessore municipale alla Scuola Maria Elena Mammarella a cui ci siamo rivolti per avere chiarimenti e notizie al riguardo, ci ha detto che “purtroppo la parte politica non è stata neanche interpellata” e di aver appreso dell’accaduto solo dagli articoli di stampa. “Purtroppo non ho potuto più fare nulla in quanto ormai tutto deciso. E’ una norma del Dipartimento comunale sulle classi con orario antimeridiano sottodimensionate, tuttavia mi sono fatta dare tutti i riferimenti dagli Uffici, ma ho solo potuto constatare che loro hanno seguito la procedura. Sono comunque a disposizione dei genitori per mostrare tutta la documentazione”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti