Laboratorio Analisi Lepetit

Seduta chiusa per mancanza del numero legale. Ancora una volta

Nel VII municipio; in arrivo brutte notizie dal bilancio
di Alessandro Moriconi - 5 Marzo 2009

Alessandro MoriconiAnche la seduta del consiglio del Municipio Roma 7 del 4 marzo 2009 si è chiusa per mancanza del numero legale.
Una rappresentazione quasi teatrale dove gioco e finzione è quasi arrivato al limite della perfezione assoluta.
La seconda volta in pochi giorni e senza che si riesca a scorgere il regista di questo abile spettacolo, quasi illusionistico.
Appare ovvio che l’evento è concordato ed i sincronismi perfezionati da prove su prove… ovviamente pagate dai contribuenti.
Eppure l’inizio della seduta sembrava interessante, non fossaltro per l’intervento dell’Assessore al Bilancio Pungitore, il quale si è soffermato sui tagli che riguardano l’assistenza domiciliare e agli anziani e il badget per le manutenzioni ordinarie.
Dal presidente della Commissione Bilancio Rosi, abbiamo poi incassato altrettante brutte notizie, riguardanti il settore della cultura e delle opere in conto capitale. Pochi soldi… anche se il centrodestra afferma che sono gli stessi del 2008.

Il nostro purtroppo non è un municipio dove per gli interventi si sia brillati in programmazione, tutto è demandato ad una contrattazione sottobanco e forse proprio a causa di questo metodo cencelliano, assistiamo ultimamente ad improvvise mancanze del numero legale.

Domani saremo ancora li e seguiremo il parere sul bilancio passo passo, certi che la notte porterà un piano di interventi dimagrito ma bilanciato e magari, perchè no, con qualche emendamento di circostanza preparato per addolcire il clima.

Dimenticavamo di segnalare che oggi nei locali Municipali è stato fatto circolare un minivolantino nel quale si sosteneva che il il Pd e il Pdl equivalgono ad un "Partito Unico"…


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti