Sequestrati beni per oltre 1,5 milioni a geometra del X Municipio

Arrestato il mese scorso per un giro di tangenti nell'edilizia
Enzo Luciani - 11 Dicembre 2009

La Squadra Mobile della Questura di Roma ha sequestrato beni per oltre 1,5 milioni di euro a G.D., il geometra di 54 anni del X Municipio, arrestato il mese scorso per un giro di tangenti nell’edilizia.

L’ordinanza di sequestro preventivo è stata eseguita su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, nell’ambito delle indagini per il reato di concussione in relazione a concessioni in materia edilizia.

All’uomo sono state sequestrate 9 unità immobiliari situate a Roma, in via Filippo Foti, via Mario Angeloni e via Fosso di Sant’Andrea e a Lavinio in via dei Giglio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti