Sermoneta epicentro della poesia dialettale il 29 settembre 2017

Nella giornata dedicata alla presentazione del libro di Anna Corsi, Valentina Cardinale e Vincenzo Luciani "Dialetto e poesia nei 33 comuni della provincia di Latina"
R. V. - 3 Ottobre 2017

da sin. Dante Ceccarini, Vincenzo Luciani, Sonia Testa, Valentina Cardinale

Alla prima giornata dialettale dedicata alla presentazione del libro Dialetto e poesia nei 33 comuni della provincia di Latina (Cofine, Roma 2014) che si è svolta a Sermoneta presso la chiesa di San Michele Arcangelo il 30 settembre 2017, organizzata dall’Archeoclub di Sermoneta e con il patrocinio del Comune di Sermoneta, ha partecipato un numeroso ed attento pubblico.

Dopo i saluti introduttivi di Dante Ceccarini e Sonia Testa (Presidentessa dell’Archeoclub), rispettivamente presidente onorario e presidentessa del’Archeoclub di Sermoneta, Valentina Cardinale, coautrice con Anna Corsi (assente per motivi famigliari) e Vincenzo Luciani, ha svolto un breve intervento di inquadramento dialettologico dei dialetti dei 33 comuni della provincia di Latina con particolare riferimento a quelli dei Monti Lepini.

Vincenzo Luciani si è soffermato sul metodo che ha caratterizzato le ricerche sui dialetti del Lazio condotte dal Centro “Vincenzo Scarpellino”, un metodo basato sulla raccolta metodica dei singoli dialetti attraverso alcune tipologie (Vocabolari, raccolte di proverbi, toponimi e soprannomi, canti, filastrocche, indovinelli, giochi, gastronomia, teatro e racconti, poesie) comune per comune. Il Centro Scarpellino ha finora studiato e creato schede sui dialetti di 192 dialetti su un totale complessivo di 378 dialetti del Lazio. In questi ultimi dieci anni con un work in progress sono stati messi in salvo, su carta e on line, i dialetti di 121 comuni della provincia di Roma, dei 33 comuni della provincia di Latina e di una decina di comuni della provincia di Frosinone, più 28 dialetti della parte meridionale della provincia di Viterbo. Sono finora 11 i volumi prodotti e Inoltre è possibile scaricare dal sito www.poetidelparco.it le schede di 164 dialetti del Lazio. Sullo stesso sito è possibile scaricare anche l’elenco completo delle 2.500 opere (testi di poesia, dizionari, antologie, ecc.) presenti in cartaceo presso il Centro ed effettuare una ricerca per autore, regione, titolo, genere, anno di pubblicazione ed editore.

“Scopo del nostro libro e di questa iniziativa – ha precisato Luciani – è lo sviluppo dello studio dei dialetti locali, perciò oggi più che pontificare o fare sfoggio dei nostri saperi, Valentina ed io staremo attenti e a orecchie “appizzateper ascoltare i nostri poeti per far compiere un passo avanti alle nostre conoscenze e per trasmetterle a chiunque sia interessato. Nel nostro libro avevamo censito 74 poeti eppure dei 13 poeti che si esibiranno oggi avevamo censito e riportato testi di solo 2 (Maria Pia Palleschi e Giuseppe Onorati). E pensate che ci era sfuggito (ma per colpa sua, era clandestino) un poeta della forza di Dante Ceccarini, vincitore del Premio Scarpellino 2017, e che domani presenterà qui in questa stessa sala il suo bel libro La forma della malingonia. Quindi siamo curiosi di ascoltare i versi dialettali dei nostri poeti per continuare il nostro studio”.

da sinistra: Valentina Cardinale, Rosa Valle (Ed. Cofine), Francesco e Dante Ceccarini, V. Luciani

Un invito che infatti è stato raccolto dai 13 poeti in rappresentanza di 9 paesi della provincia di Latina con 13 poeti e declamatori di poesie Amalia Avvisati (Bassiano), Giuseppe Onorati e Agostina Iacomini (Norma), Paola Cacciotti (Maenza), Dora Uspi (Roccagorga), Patrizia Carucci e Tommaso Conti (Cori), Maria Emilia Mari (Terracina), Gino Luigi CostantiniTony Piccaro e Francesca Ulisse (Sezze), Luigi Pellegrini (Sonnino),oltre a Dante Ceccarini per Sermoneta. Tutti applauditissimi.

E’ seguito un lauto rinfresco offerto dall’Archeoclub di Sermoneta.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti