Categorie: Sociale e Handicap
Municipi:

Servizio Civile, Frittelli: “Rischiamo il dimezzamento dei servizi di assistenza e accompagnamento”

Forte preoccupazione dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Roma

Preoccupazione nella sede dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Roma. Rispetto allo scorso anno sono ancora poche le candidature pervenute per i progetti finalizzati allo svolgimento del Servizio Civile.

A fronte di 74 posti sono poco più di 30 le domande ricevute, e la preoccupazione è molta, vista anche la scadenza fissata al prossimo 15 febbraio. Lanciamo quindi l’appello a tutti i soci, familiari e conoscenti di far giungere alle giovani e ai giovani romani quest’invito a superare timori e incertezze, ed entrare nel mondo del “Servizio all’altro” per vivere esperienza unica e formante, anche per la propria crescita personale.

Il bando è rivolto a giovani diplomati della scuola secondaria tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori di servizio civile in progetti della durata di 12 mesi. I progetti prevedono 25 ore settimanali e un rimborso pari a 439,50 € al mese.

ecco come fare:

PROGETTO 1 – LABORATORI DI ATTIVISMO CIVICO PER L’INCLUSIONE SOCIALE

(posti 71 di cui 9 in favore di ragazzi con difficoltà economiche)

Qui per la domanda: https://tinyurl.com/yxhv87s9

PROGETTO 2 – LOTTA ALLA DISPARITÀ DI GENERE NELL’ISTRUZIONE E NELLA FORMAZIONE DEI DISABILI VISIVI A GARANZIA DI UN EQUO ACCESSO

(posti 2 di cui 0 in favore di ragazzi con difficoltà economiche)

Qui per la domanda: https://tinyurl.com/yy4xsrfp

PROGETTO 3 – SENSIBILIZZAZIONE, RIDUZIONE E GESTIONE DEI RISCHI LEGATI ALLA DIFFUSIONE DELLE PATOLOGIE OCULARI

(posti 1 di cui 0 in favore di ragazzi con difficoltà economiche)

Qui per la domanda: https://tinyurl.com/yyt7etrp

 

LA DOMANDA

La domanda di partecipazione è presentabile esclusivamente online attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Ricordare che per presentare la domanda occorrerà:

  • lo Spid, se si è un cittadino italiano residente in Italia o all’estero (qui le istruzioni per richiedere lo Spid https://www.spid.gov.it/richiedi-spid;
  • le credenziali da richiedere al Dipartimento, se si è un cittadino di un Paese appartenente all’Unione europea o uno straniero regolarmente soggiornante in Italia (qui la procedura);
  • un CV redatto sotto forma di autocertificazione (che riporta dunque la dicitura: “Il sottoscritto … ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute negli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e consapevole delle conseguenze derivanti da dichiarazioni mendaci ai sensi dell’articolo 76 del predetto D.P.R. n° 445/2000, sotto la propria responsabilità, dichiara …”) con allegato il documento di identità: per preparare al meglio il tuo curriculum vitae, sulla base dei criteri di selezione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, chiedi informazioni alla Sede Territoriale che vedi indicata nella pagina del progetto di tuo interesse!

Inoltre:

  • si deve aver tra i 18 e i 29 anni non compiuti;
  • non si deve aver ricevuto condanne;
  • non si deve appartenere alle forze di polizia o ai corpi armati;
  • non si deve aver già prestato il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

2 commenti su “Servizio Civile, Frittelli: “Rischiamo il dimezzamento dei servizi di assistenza e accompagnamento”

  1. Salve sono Luca Rago,
    Sono uno studente del primo anno della facoltà di scienze della formazione primaria e mi piacerebbe sapere di più su questo lavoro.
    Grazie per il vostro tempo.
    Luca Rago

    1. Per avere risposte ai suoi quesiti deve rivolgersi all’Unione Italiana Ciechi Tel 06.69.98.81.
      la redazione di Abitare a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento