Silvio il modesto – Elsa in esilio – Al Governo solo chi è lucido – Controcorrente

Fatti e misfatti di febbraio 2013 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 16 Febbraio 2013

Silvio il modesto 

"Camminerò – si è detto certo Silvio Berlusconi – sul Ponte sopra lo Stretto".

Silvio Berlusconi, dunque, si è autoridimensionato. Una volta, infatti, si sarebbe detto certo di camminare sopra le acque.

Elsa in esilio

"Andrò ad insegnare – ha confidato, in una intervista al sito "L’ inchiesta", il Ministro uscente al lavoro, Elsa Fornero – al "Max Planck Institute" di Monaco di Baviera".

Ma perché, dopo tutto quello che ha combinato nel Governo Monti, nessuna università italiana se l’è sentita di averla come docente? Sia come sia, comunque, l’augurio è che non vada ad insegnare, agli studenti di Monaco di Baviera, come si fa ad esodare a cavolo.

Al Governo solo chi è lucido

"Sarebbe utile prevedere preventivamente e poi richiedere periodicamente – ha espresso il suo convincimento il coordinatore dell’Udc riminese, Maurizio Nanni – una idoneità sanitaria alla funzione di chi dovrà governare il Paese".

Alla luce di quanto detto e fatto da molti di quelli i quali hanno governato ieri e da molti di quelli i quali si sono candidati a governare domani, in effetti, non è che il convincimento dell’udc riminese Maurizio Nanni sarebbe tanto da buttare via. L’unica pecca, però, è che questo convincimento sia stato indirizzato al suo "leader" Pierferdinando Casini e al capolista del "Centro" Mario Monti. I quali, soprattutto in questi ultimi giorni, stanno apparendo – anche ad alcuni loro fedelissimi – più di un po’ troppo su di giri. Troppo eccitati, insomma, per poterli immaginare, un domani, "serenamente e idoneamente regnanti".

Controcorrente

"Nelle prime ore di domenica 17 – come potranno vedere quanti lo avranno seguito – battenti chiusi per il "Festival di Sanremo 2013".

Peccato che li riaprirà a febbraio del 2014


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti