Sinistra Italiana X municipio: Roma fa Capodanno senza bus, tram e Roma Lido

"Una vergogna infinita. L'Assessore Meleo dovrebbe rassegnare le dimissioni"
Redazione - 28 Dicembre 2017

“Ma a cosa serve un Assessore ai Trasporti che tace davanti ad una città, una delle più importanti del mondo, privata del servizio di bus, tram e Roma Lido durante la notte di Capodanno?
Sospendere alle 21.00 del 31 dicembre questi servizi di trasporto pubblico è una scelta scellerata, inaccettabile per Roma Capitale e per il nostro Municipio completamente tagliato fuori dal resto della città.

Aver scelto di fermare bus, tram e Roma Lido, determinerà l’isolamento dell’intera e sconfinata periferia romana con enormi disagi che graveranno principalmente sulle persone più fragili.

La disconnessione della periferia romana e del mare di Roma, l’isolamento, dal centro storico della città, è una scelta che condanniamo senza se e senza ma e che rappresenta plasticamente, molto più di mille parole, l’idea di città che ha la Giunta Raggi, una città dispersa, disconnessa, spenta, un quadro avvilente che mortifica la Capitale d’Italia e che ne aggrava lo stato di degrado e abbandono.

Oltre al danno c’è la beffa, ma l’Assessore Meleo è consapevole dell’annuncio che viene promosso sui monitor delle linee A, B e Roma Lido? Un annuncio fortunatamente in lingua italiana, altrimenti mezzo mondo ci riderebbe dietro, che senza specificare nulla “informa” che per alcune linee potrebbero esserci modifiche rispetto alle restrizioni di orario imposte.
Quali linee? Che modifiche? E’ questa una corretta informazione? E’ questo il modo per provare a correggere, mettendoci una pezza che è peggio del buco, una decisione vergognosa?
L’Assessore Meleo dovrebbe dimettersi oggi stesso perché è inaccettabile che oltre al danno venga rovesciata sui pendolari anche la beffa di una proverbiale presa in giro.
Non ci stupisce il fragoroso silenzio della Giunta Di Pillo che, invece di sbattere i pugni sul tavolo e chiedere che almeno la Roma Lido adotti gli stessi orari delle Linee A ,B e C della Metropolitana, preferisce ritirarsi in un affannoso silenzio tanto, al massimo, basta rovesciare la colpa su quelli che c’erano prima”.

Così in una nota, Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio

La Meleo dovrebbe dimettersi

“L’Assessore ai Trasporti del Comune di Roma Capitale, la 5 Stelle Linda Meleo, dovrebbe avere la decenza di dimettersi. Nonostante gli annunci e le promesse, domani, 31 Dicembre, la ferrovia Roma Lido terminerà il servizio alle ore 21.00 così come riportato sul sito atac.roma.it. Con la Roma Lido si fermeranno anche bus e tram su tutta Roma Capitale lasciando praticamente fuori da ogni collegamento le immense periferie di Roma. Una decisione vergognosa che penalizza, esclude, come sempre, i più deboli”. Ha così dichiarato il 30 dicembre Marco Possanzini.

Dal sito Muoversiaroma

In sostituzione della ferrovia Roma-Lido, dalle 21 del 31 dicembre alle 8 dell’1 gennaio sarà in strada la linea di bus N3 che collega piazza Venezia alla stazione Colombo. per raggiungere le destinazioni della ferrovia Roma-Nord tra Due Ponti e Prima Porta, sino alle 2.30 sarà disponibile la linea 200, mentre per la zona di Pigneto e Centocelle sarà Attiva la metro C e la linea 50 sino alle 2.30 e poi la linea N28.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti