“Situazione azienda AMA e raccolta rifiuti a Roma: non più sostenibile”

Cittadinanzattiva Lazio: Fare chiarezza su situazione e garantire i servizi di pulizia e raccolta dei rifiuti
Redazione - 16 Febbraio 2019

“La paradossale situazione che si trascina da quasi un anno nei rapporti tra Comune di Roma e AMA non è più accettabile, né sostenibile”. Queste le dichiarazioni di Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio, in merito alla vicenda surreale del conflitto che ha portato alle dimissioni dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Roma Pinuccia Montanari a seguito della bocciatura del Bilancio di AMA.

“Da quello che sappiamo AMA ha presentato il Bilancio nel marzo del 2018 e successivamente altre 4 volte senza che il Comune di Roma partecipasse alle riunioni per approvare lo stesso. La scorsa settimana la clamorosa decisione politica di non approvare il Bilancio della partecipata del Comune dopo quasi un anno dalla sua estensione. È notizia di ieri sera che l’ex Assessore Montanari sia stata ascoltata come persona informata dei fatti in merito al dissesto finanziario di AMA.

Tutti questi fatti, aggiunti alla oggettiva situazione dei rifiuti a Roma, ci preoccupano fortemente. Non passa giorno che i cittadini e i comitati civici non segnalino situazioni di difficoltà.

Siamo ben coscienti delle difficoltà che questa Giunta ha avuto e continua a avere nel governo dell’amministrazione capitolina. Ma riteniamo finito il tempo delle attese, dei buoni propositi e dei facili slogan. Ora vogliamo fatti concreti che fughino ogni dubbio circa la gestione di una municipalizzata che è patrimonio di tutti i cittadini romani e non di una parte politica.

Poniamo al Comune di Roma e all’amministratore delegato di AMA alcune semplici domande: quale è il motivo reale della mancata approvazione del Bilancio 2017 di AMA? Perché il Comune di Roma non si è mai presentato alle riunioni di approvazione del Bilancio? Che cosa si intende fare di AMA? Si ha forse l’intenzione di “vendere” AMA?

Queste sono le domande a cui vorremmo fosse data una risposta chiara, trasparente e senza appello. Troppe nubi si stanno addensando pericolosamente sul Comune di Roma, fare finta che tutto vada bene è il modo migliore per farsi male. Ma il peggio è che pagherebbero sempre e solo i cittadini di questa città”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti