SLA: “Le istituzioni stanzino più fondi per malati e famiglie”

Lo dichiara Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale delle politiche sociali di Fratelli d’Italia
Redazione - 15 Settembre 2019

“Oggi ricorre la XII Giornata Nazionale sulla SLA promossa dalla Aisla, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica i cui volontari raccoglieranno fondi in molte piazze italiane per l’assistenza alle famiglie degli ammalati grazie all’acquisto di una bottiglia di vino Barbera d’Asti. Le associazioni non possono essere lasciate sole a contrastare questa malattia purtroppo incurabile che porta alla paralisi dei nervi e dei muscoli fino alla morte. Negli anni abbiamo perso tanti amici per questa misteriosa malattia che colpisce soprattutto in età avanzata, tranne nel calcio specie di serie A dove, secondo una ricerca scientifica, ci si ammala prima e più del doppio rispetto al resto della popolazione.

“Le Istituzioni, oltre a far illuminare i monumenti di verde per richiamare l’attenzione, hanno il dovere di fare di più perché occorre sostenere i malati di SLA con aiuti concreti come contributi economici per le famiglie in difficoltà che hanno bisogno di assistenza familiare e strumenti adeguati quali letti speciali oltre che consulenze psicologiche, legali e fiscali. Come Fratelli d’Italia continueremo la nostra battaglia per far stanziare più fondi anche se purtroppo i governanti del Pd e del M5S sono più interessati al tema della moltiplicazione delle poltrone”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale delle politiche sociali di Fratelli d’Italia.

Fresco Market
Fresco Market

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti