Smog, Campidoglio: i livelli scendono. Nanni: ma sono ancora sopra la norma

Dopo la giornata di blocco del traffico di domenica 20 novembre 2011
Enzo Luciani - 21 Novembre 2011

Il Dipartimento tutela ambientale e del Verde di Roma Capitale comunica che "dopo il blocco totale del traffico che si è tenuto dalle 8.30 alle 17.30 di ieri, domenica 20 novembre 2011, sono diminuiti i livelli di inquinamento; domani e dopodomani la situazione migliorerà ulteriormente in concomitanza con condizioni meteorologiche favorevoli alla dispersione dello smog. Le stazioni di monitoraggio dell’Arpa hanno registrato nel corso della giornata di ieri, una media mobile di pm10 inferiore a quella registrata sabato, mentre i livelli di No2 sono rientrati nei limiti imposti".

Questi i dati delle centraline per il particolato fine (valori sabato/valori domenica): Preneste (75/64 microgrammi per metrocubo), Cinecittà (81/67), Villa Ada (58/55), Cipro (63/58), Bufalotta (67/47) Arenula (60/53), Guido (51/50), Francia(75/67), Magna Grecia (69/60), Malagrotta (64/66), Fermi (62/58), Tiburtina (82/66). Rientrati nei limiti dei 200 microgrammi per metrocubo di media oraria, i livelli del biossido di azoto che nella giornata di sabato aveva superato i livelli imposti nelle centraline di Cinecittà (235), Fermi (249) eTiburtina (232).

Ma per il consigliere del Pd  capitolino Dario Nanni, membro della commissione sicurezza del Comune di Roma, i dati diffusi dal Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde di Roma Capitale sono "particolarmente preoccupanti in ordine agli alti livelli di inquinamento dell’aria a Roma. Soprattutto dopo un giorno di blocco. Tutte le centraline fanno registrare dati superiori ai 50 microgrammi per metrocubo, quindi abbondantemente più alti dei limiti fissati a tutela della salute dei cittadini. E’ evidente che gli auspici e la sola attesa di condizioni metereologiche favorevoli alla dispersione dello smog non possono essere sufficienti a rassicurare i romani. – conclude Nanni – Forse sarebbe ora di prendere in considerazioni misure strutturali come l’ampliamento di zone pedonali, ciclabili e a traffico limitato. Ne va della salute e della sicurezza dei romani ".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti