Sociale: “Trasporto disabili dal M5S le solite inefficienze”

Lo dichiara Francesco Figliomeni vicepresidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale di Fratelli d’Italia per le Politiche Sociali
Redazione - 30 Settembre 2019

“Abbiamo richiesto la convocazione urgente in forma congiunta Sociale e Mobilità per cercare di porre rimedio ai disservizi che si stanno palesando in merito al trasporto disabili passato nelle mani di un nuovo gestore. Le anomalie sono diverse a cominciare dal breve o inesistente preavviso fatto telefonicamente alle persone interessate da questo servizio, da parte di personale di una società privata non appartenente ai servizi di Roma Mobilità.

“Un grave atto che, peraltro, non tiene conto della tutela della privacy delle persone interessate oltre all’aspetto poco chiaro che il nuovo gestore sembra essere a conoscenza degli esiti della graduatoria prima che la stessa sia pubblicata come previsto dall’avviso pubblico oltre al fatto che il servizio comunicato non corrisponde a quanto richiesto dai medesimi fruitori. Non si conoscono, poi, le modalità di svolgimento del servizio trasporto oltre a quelle di pagamento e se esiste una flessibilità di orari anche in caso di motivi di salute. In sede di commissione chiederemo delucidazioni su tutti questi aspetti e cercheremo di capire l’iter che ha portato al mancato rinnovo della convenzione con le varie cooperative taxi che negli anni si sono occupate di questo servizio. Come Fratelli d’Italia denunciamo ancora una volta la non sufficiente attenzione che l’Amministrazione grillina riserva al mondo della disabilità”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni vicepresidente dell’Assemblea Capitolina e responsabile nazionale di Fratelli d’Italia per le Politiche Sociali.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti