Sommossa al Portuense contro i Vigili

Cittadini difendono fioraio sanzionato da Polizia Municipale. La Destra "I cittadini hanno ragione. La municipale usa due pesi e due misure"
Enzo Luciani - 25 Gennaio 2013

Un centinaio di cittadini questa mattina sono accordi in difesa del fioraio di zona, mentre la Polizia Municipale si apprestava a sequestrare la merce e a sanzionare il fioraio con l’accusa di essere "troppo stanziale" nonostante la licenza itinerante. 

 "I cittadini hanno ragione, perchè la Polizia Municipale di Roma usa due pesi e due misure. Questa vergogna deve finire. L’abusivismo commerciale, quello vero, è dilagante ed ancora che i vigili se la prendono con i disperati per lievi violazioni amministrative". Lo denuncia in una nota Marco Giudici, consigliere capogruppo de La Destra al XVI Municipio.   I vigili, però, non hanno tenuto conto che il ragazzo era amato da tutto i quartiere, per questo oltre 100 persone sono accorse per difenderlo, respingendo fisicamente i vigili mentre sottraevano le piante e i fiori dal suo furgoncino ed hanno interrotto il traffico veicolare per qualche minuto.    "Quando sono arrivato – prosegue Giudici -ho visto sul posto il solito paradosso: durante il sequestro, sul marciapiede stesso e su quello opposto, gli abusivi vendevano indisturbati merci di abbigliamento e non venivano sanzionati. E’ sempre pieno di abusivi. Ai Colli Portuensi c’è stato un anche un intero mercato natalizio abusivo durato 27 giorni su cui ho inviato un esposto e mi attendo un’indagine prossima della magistratura, perché nessuno si è degnato di controllare. Questo modo di gestire i problemi – conclude Giudici – è una vergogna tutta italiana. Oggi abbiamo vissuto momenti di vera e comprensibile tensione. I disordini sono cessati, ma centinaia di cittadini si stanno recando a piazza Merolli 44, nel circolo del La Destra, per firmare una petizione ed esprimere solidarietà al ragazzo che ha subito il sequestro".  

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti