Sorpresi a rubare nell’appartamento del vicino

Arrestati due pregiudicati romani
Enzo Luciani - 18 Aprile 2012

Non hanno dovuto fare tanta strada due ladri d’appartamento sorpresi a rubare dal proprio vicino di casa.  È accaduto ieri in pieno giorno in un appartamento di  via Calpurnio Pisone, al Tuscolano (Roma) . Approfittando dell’assenza del vicino, due pregiudicati romani di 35 e 38 anni si sono introdotti in un appartamento dello stesso palazzo in cui abitano, hanno sfondato la porta d’ingresso e con un divaricatore idraulico e si sono intrufolati all’interno indisturbati.

Alcuni condomini, insospettiti dai rumori, hanno chiamato il 113. Gli agenti hanno trovato l’appartamento appena visitato dai ladri completamente a soqquadro. Mentre stavano effettuando un controllo ai vari piani, un uomo ha aperto la porta di un appartamento dello stabile. Da subito è apparso molto agitato e preoccupato dalla presenza della Polizia. Inoltre hanno notato all’ingresso del suo appartamento alcuni oggetti d’oro a terra e una pompa idraulica. Nel corso di un controllo hanno sorpreso un altro uomo che tentava di nascondersi sotto il letto della camera e nei giardini condominiali una sacca con gli attrezzi da scasso e la refurtiva che avevano appena gettato dalla finestra. Invano i responsabili hanno tentato di sfuggire all’arresto. Recuperato il bottino, subito restituito alla proprietaria, gli agenti hanno arrestato i due per furto aggravato, denunciando uno di loro anche per resistenza a pubblico ufficiale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti