Spendig review, Consiglio del Lazio contro il Decreto Legge

Approvato un ordine del giorno che da mandato alla presidente Polverini di intervenire presso Governo, Parlamento e Corte Costituzionale
Enzo Luciani - 18 Luglio 2012

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato a larghissima maggioranza un ordine del giorno contro il decreto 95 del 2012, sulla cosiddetta ‘spending review’.

Con l’atto di indirizzo l’Assemblea ha dato mandato alla presidente della Regione, Renata Polverini, “di porre in essere tutte le iniziative necessarie nei confronti del Governo e del Parlamento e finanche a livello di impugnativa costituzionale, per dimostrare l’insostenibilità economica e sociale e l’inefficacia della spending review”. In particolare, il documento punta il dito contro le norme che riguardano la sanità, il trasporto pubblico locale, l’assetto istituzionale e – si legge nel testo – “le norme che ledono la salvaguardia del mantenimento dei livelli occupazionali nella Regione Lazio”.

Nel corso dell’ampio dibattito che ha preceduto il voto finale solo il gruppo della Lista Bonino-Pannella Federalisti europei ha dichiarato voto contrario all’ordine del giorno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti