Spese Sindaco. Sabella: “Aprire un fascicolo è semplicemente un atto dovuto”

Redazione - 7 Ottobre 2015

Ieri, 6 ottobre 2015, la procura di Roma ha aperto un fascicolo, senza ipotesi di reato né iscrizioni, sulle spese del sindaco di Roma Ignazio Marino.

La decisione è stata presa dopo gli esposti presentati da Fratelli D’Italia e dal Movimento Cinque Stelle nei quali si ipotizza il reato di peculato.

Sul fatto la dichiarazione dell’assessore alla Legalità Alfonso Sabella: “Non c’è nulla da commentare, si tratta di una non-notizia: aprire un fascicolo a seguito di una denuncia è semplicemente un atto dovuto. Il sindaco ha agito con correttezza e trasparenza”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti