Strade, Alemanno annuncia piano straordinario

Paris: "Ma quale Stop alle buche?Zero euro ai Municipi per la viabilità in Periferia"
Enzo Luciani - 28 Luglio 2011

Le strade di Roma potrebbero tornare come nuove da quanto ha annunciato il sindaco Gianni Alemanno. Il Campidoglio ha, infatti, illustrato un piano straordinario di manutenzione stradale da 63 milioni di euro, di cui 43 destinati alla grande viabilità e 20 a sostegno di quella municipale. L’anno prossimo inoltre si aggiungeranno altri 200 milioni per risolvere il problema delle buche nella capitale. Agli interventi già previsti nel centro di Roma si aggiungeranno anche via di Ripetta, corso Vittorio Emanuele e via del Tritone, mentre nelle altre zone della città saranno interessate largo Somalia, via Nomentana, viale Jonio, via Tiburtina, via di Tor Bella Monaca, viale Palmiro Togliatti, via Prenestina, Via Casilina, via Ardeatina, via Boccea, via Casilina, via di Torrevecchia, via Casal del Marmo, Lungotevere Dante, la Cristoforo Colombo e piazza Venezia.

La fine della maggior parte dei cantieri è prevista per Settembre. Alemanno ha rilanciato anche alcuni dei suoi progetti come il restyling della Prati FiscaliOlimpica (27 milioni di euro), il ponte della Scafa, il Museo della Shoah, il sottopasso della Cristoforo Colombo, l’allargamento di via di Boccea, e la rotatoria sull’Ardeatina, la riqualificazione di piazzale Clodio, piazza Mancini, piazza Risorgimento e piazzale Flaminio, oltre agli interventi di edilizia scolastica, illuminazione pubblica e fotovoltaico nelle scuole e nei cimiteri.  "Tutti gli interventi – rassicura Alemanno – saranno monitorati per evitare che durino in eterno". 

Polemico sul piano di Alemanno è il presidente del XV Municipio Gianni Paris. "Ho appreso dai quotidiani – scrive in una nota – che il Sindaco Alemanno ha illustrato un piano straordinario per la manutenzione delle strade per una spesa complessiva di 200 milioni di euro. Prosegue lo sperpero di denaro pubblico con mega interventi previsti sulle strade del centro storico, che per lo più non hanno alcun bisogno di restyling, mentre si continuano a lasciare in totale abbandono le strade periferiche. E’ imbarazzante rilevare come il Sindaco Alemanno continui a ignorare i Municipi che, a fronte di stanziamenti di bilancio veramente irrisori, si trovano a far fronte quotidianamente a manutenzioni stradali necessarie e a volte urgentissime. Ritengo altrettanto indegno che non siano previsti interventi che riguardano il rifacimento dei marciapiedi e l’abbattimento delle barriere architettoniche a tutela dei portatori di handicap, degli anziani, delle mamme e dei bambini, che rappresentano per il codice della strada i soggetti primari da tutelare. E’ vergognoso inoltre che a fronte di questa eclatante campagna di restyling stradale per i Municipi sono previsti e da dividere solo 20 milioni di euro a fronte di un tessuto viario che rappresenta l’80% delle strade del Comune di Roma. Appare evidente come ancora una volta il Sindaco Alemanno releghi ai margini sia le attività decisionali che amministrative dei Municipi e pertanto chiedo con forza che le opere in programma siano discusse e concordate con i Municipi, unico Ente di prossimità in grado di conoscere e valutare le reali esigenze del territorio. Chiedo altresì che siano stanziati per ciascun Municipio fondi sufficienti che consentano una manutenzione capillare delle strade e marciapiedi".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti