Dar Ciriola asporto

Tagliata la savana di Villa Gordiani

Pulcini: "Continua il nostro impegno costante per la manutenzione delle aree verdi. Invitiamo i cittadini a segnalare le aree che necessitano interventi"
Redazione - 24 Luglio 2018

Il 20 luglio 2018 l’assessore all’Ambiente del V municipio Dario Pulcini ha effettuato un sopralluogo a Villa Gordiani per controllare lo stato di avanzamento degli interventi per ristabilire il decoro e la sicurezza all’interno dell’area verde, che versava in uno stato di abbandono.

“Dalle foto si evincono chiaramente le buone condizioni manutentive del parco.
A breve sistemeremo – dichiara Pulcini – anche le ultime panchine ammalorate, dopo aver sistemato già le prime 6 in collaborazione con i cittadini, grazie all’arrivo delle nuove stecche acquistate.
Continua il nostro impegno costante per la manutenzione delle aree verdi, così come continueranno i sopralluoghi dell’assessorato per verificare la condizione dei parchi del Municipio V.
Invitiamo i cittadini a segnalare con foto con data sovrimpressa le aree che necessitano di manutenzione a: dario.pulcini@comune.roma.it.”


Commenti

  Commenti: 1


  1. mail inviata all’assessore Pulcini all’indirizzo dario.pulcini@comune.roma.it:
    cordiale Assessore,
    continuando nella mia opera di denuncia e sensibilizzazione, le segnalo (come da lei richiesto nella sua pagina FB) che il giorno 25 luglio, dopo il sopralluogo che lei ha dichiarato con esito positivo solo 2 giorni prima, il 23/7, il sig. Alessandro Moriconi ha pubblicato sul sito di AbitareRoma, https://www.abitarearoma.net/il-parco-di-villa-de-santis-in-completo-abbandono/, le immagini ed un video relativi allo stato di abbandono e degrado di una parte significativa del parco Villa De Sanctis (compreso il parcheggio nel quale da mesi giace un’auto bruciata e abbandonata).
    Nelle immagini e video del sig. Moriconi anche uno scivolo per bimbi che, paradosso, lei ha inconsapevolmente fotografato in una panoramica utilizzata per mostrare e sostenere l’esito positivo del sopralluogo stesso.
    Lo scivolo, viceversa, pare vandalizzato anche nella foto che lei ha postato su FB.

    Sempre su FB alcune mie immagini e video testimoniano quanto ci sia ancora da fare anche a Villa Gordiani https://www.facebook.com/resta.antonio/videos/10204741625058445/ e https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204741667859515&set=a.2989241388021.1073741825.1771702323&type=3&theater e https://www.facebook.com/resta.antonio/videos/10204741599737812/

    Nelle mie immagini e nei video, in passato ripresi anche dal sito Abitare Roma, ad esempio, trova panchine divelte o tombini privi di sicurezza poiché scoperti.
    Nel video dei lavori fatti dai giardinieri il 24 luglio per rendere visibile dalla Prenestina chi è dentro il parco di notte, potrà rilevare come essi siano intervenuti in modo drastico, peraltro mettendo a rischio la vita stessa delle siepi (fatto che pongo in 2 piano perché ritengo prioritaria la sicurezza).

    Peccato che le luci del parco siano oscurate da rami e foglie e che se non interverrete tempestivamente alla ripresa post ferie chi esercita la prostituzione nei tanti anfratti ancora oscuri di Villa Gordiani continuerà il mercimonio del proprio corpo all’aperto.
    La prego, quindi, di rappresentare la realtà sui media (compresa la sua pagina FB) per quello che è: i problemi ci sono, inutile nascondersi che per due anni in questi due parchi molti sono rimasti fermi al palo, senza risposte, mentre altri avete iniziato a vederli e, talvolta ad agire.
    Meno propaganda, più fatti… d’altronde proprio voi, dall’opposizione usavate slogan facili…
    poi piove anche il 17 luglio 2018 e la Prenestina diventa un fiume!
    PS i giardinieri che ho incontrato a Villa Gordiani meriterebbero più mezzi e più attenzione.
    Sarà mai possibile impiegarli più spesso per tagliare rami e meno frequentemente per sostituire sacchi dell’immondizia?
    Peraltro, non avendo ricevuto forniture adeguate dei predetti sacchetti sono costretti e riciclarli o a lasciare alcuni punti sguarniti …
    Sarà mai possibile un’azione radicale con AMA che collabora e raggiungere l’anno zero di Villa Gordiani (tutto perfetto, lindo e potato/pulito), soprattutto nella zona fronte Via Olevano Romano?

    Cordialmente
    Antonio Resta

Commenti