Talenti: rapinatori romeni armati di storditore elettrico?

La notizia, da confermare, nel gruppo Facebook di Montesacro-Talenti
di Alessandro Pino - 6 Febbraio 2013

E’ apparsa il 1 febbraio sera nel gruppo di Facebook Montesacro – Talenti (IV municipio Roma) una notizia che, se confermata, sarebbe davvero allarmante: una banda di rapinatori, probabilmente romeni, si aggirerebbe per le strade di Talenti armata di un apparecchio in grado di emettere forti scariche elettriche al fine di immobilizzare la vittima di turno.

Strumenti del genere sono nati per la difesa personale ma chiaramente possono essere usati anche per aggredire; la vendita in Italia – secondo il sito della Polizia di Stato – non è consentita ma sono reperibili su internet a giudicare dagli annunci che appaiono in rete.

Secondo quanto si è letto sul gruppo, due episodi sarebbero accaduti a distanza di pochi giorni e di pochi metri: il primo in via Francesco D’Ovidio, il secondo a piazza Primoli.

In questa ultima occasione la vittima, una ragazza sudamericana, sarebbe stata anche malmenata, imbavagliata e legata con delle fascette di plastica.

La ragazza ha cercato poi conforto in un negozio della zona dove la titolare "le ha tagliato la fascetta che le legava ancora il polso che non era riuscita a liberare. Era bruciata su un braccio e su una coscia e aveva i polsi graffiati. I capelli le rimanevano in mano a ciocche a causa della paura e non smetteva più di piangere"; non ha sporto subito denuncia perché non in regola con il permesso di soggiorno. Il 2 febbraio mattina sarebbe stata poi presentata la segnalazione ai Carabinieri.
In attesa di ulteriori e più precise informazioni si raccomandano massima attenzione e prudenza: in giro c’è gente feroce.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti