Tecnologia e offerta di eco-mobilità in mostra al MoTechEco

Il Comune di Roma e le sue aziende del trasporto illustrano progetti innovativi e le ultime realizzazioni
di Federica Nalli - 18 Maggio 2009

Prosegue incessante la sperimentazione dei servizi offerti dalla mobilità romana, molti dei quali già operativi, e caratterizzati, da esempi di tecnologia all’avanguardia, sostenibilità e servizi di infomobilità.

Possono essere descritti in questo modo, i casi di eccelenza e i nuovi progetti con i quali il Comune di Roma, attraverso l’assessorato alla Mobilità e le sue aziende del trasporto pubblico Atac, Trambus e MetRo, si è presentato all’inaugurazione di MotechEco, il secondo Salone della mobilità sostenibile in programma fino ad oggi al Palazzo dei Congressi dell’Eur.

Nel corso della giornata inaugurale, le Direzioni Sistemi e Programmazione Tpl hanno presentato i progetti operativi che attualmente caratterizzano l’offerta di servizi per la mobilità cittadina. Da un lato, quelli ad alto contenuto tecnologico che supportano l’Amministrazione nel controllo della flotta di bus e nell’informazione all’utenza – monitoraggio satellitare della flotta (Avm), paline elettroniche, sistema Moby, bigliettazione elettronica.

Dall’altro i sistemi di gestione e controllo della mobilità privata – Varchi elettronici per le Ztl e le corsie preferenziali, Photored per il controllo dei passaggi con il rosso, Infomobilità attraverso la piattaforma AtacMobile.

Infine, la presentazione del servizio e del nuovo logo del Car Sharing, gestito da Atac per i prossimi 5 anni , dei nuovi minibus elettrici e della la rete di postazioni di ricarica per i veicoli elettrici.

Nel voler osservare, in modo più dettagliato, gli esempi di tecnologia applicata alla mobilità, si può citare:

Il sistema AVM (Automatic Vehicle Monitoring) un sistema di rilevamento satellitare installato su circa 3.000 vetture della flotta Atac e in grado di dialogare con le 300 paline elettroniche presenti alle fermate, con i depositi e con la centrale operativa per garantire la stima dei tempi d’attesa e la raccolta di informazioni utili alla migliore pianificazione dell’offerta di trasporto.

Le paline elettroniche, si tratta di impianti che offrono i tempi d’attesa dei bus alle fermate e le principali informazioni sull’andamento del servizio (deviazioni, cortei, eventi che interessano i mezzi pubblici)

Adotta Abitare A

Il sistema Moby, che gestisce e mette in rete le informazioni sul trasporto attraverso i video presenti su circa 800 bus che ogni giorno servono le linee della rete Atac.

La bigliettazione elettronica, un nuovo sistema di gestione dei titoli di viaggio che garantisce una maggiore efficacia nella lotta all’evasione e fornisce utili informazioni sui flussi di passeggeri.

I varchi elettronici per le Ztl. Il sistema Iride è stato tra i primi ad entrare in funzione in Italia e consente di regolare gli accessi alle zone a traffico limitato, fornendo indicazioni sui flussi di veicoli in entrata supportando le politiche di gestione del traffico.

I varchi elettronici a presidio delle corsie preferenziali, che garantiscono il presidio automatico delle corsie riservate al trasporto pubblico.

Attualmente il sistema è attivo su tre tratti di preferenziale ed entro l’anno verrà esteso a 15 il numero di preferenziali presidiate elettronicamente.

Il dispositivo Photored, installato sperimentalmente sulla corsia centrale di una delle più importanti direttrici ad alto scorrimento della città, la via Cristoforo Colombo, in corrispondenza dell’intersezione con la Circonvallazione Ostiense (il numero di incidenti stradali in questo punto registra la media circa 40 incidenti l’anno), verrà esteso ad altri 11 impianti nei punti segnalati tra i più pericolosi dalla Polizia Municipale.

La piattaforma AtacMobile: Orari Ztl, News, Tempi di attesa bus, Parcheggi, Bollettino del Traffico, Tempi di percorrenza, Calcola percorso, Telecamere, Rivendite titoli, Informazioni utili: sono gli elementi che compongonmo la piattaforma informativa di Atac Spa consultabile via web e attraverso la telefonia mobile.

Le prossime sfide sono: utente permanentemente collegato, informazioni sempre disponibili; informazioni personalizzate: per singolo utente e per segmento di domanda; servizi a valore aggiunto.

Tra gli sviluppi più avanzati della piattaforma l’estensione del sistema UTT sui tempi di percorrenza lungo i principali assi a grande scorrimento della città, che prevede la realizzazione del monitoraggio per circa 40 tratte e 60 sezioni di misura, per complessivi 115 chilometri della viabilità principale.

Le postazioni per la ricarica di veicoli elettrici. Sono undici le stazioni di ricarica per veicoli elettrici realizzate con i fondi del Ministero dell’Ambiente e del Comune di Roma, per un totale di 96 postazioni di ricarica con un investimento di 650 mila euro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti