Tendopoli Tiburtina: il cuore di Roma

A brev una nuova struttura per accogliere i migranti che transitano per Roma
Redazione - 18 Giugno 2015

Nella tendopoli di Tiburtina dove sono stati accolti 150 profughi, i ‘transitanti’ della capitale, prosegue il lavoro dei volontari.

“In prevalenza sono uomini ma ci sono anche donne e bambini, due molto piccoli – raccontano i volontari della Croce Rossa – Qui diamo assistenza sanitaria 24 ore su 24, distribuiamo cibo e vestiti”.

Nel campo “non c’è nessuna emergenza sanitaria”, ribadiscono. “Chi arriva qui da un lungo viaggio ci racconta di una grande sofferenza soprattutto in Libia – sottolineano – Sono tutte storie di dolore, di un viaggio lungo e doloroso”. Subito si è messa in moto la macchina della solidarietà da parte delle associazioni, dei movimenti e soprattutto dei romani.

roma_migranti_tendopoli_1Si sono susseguiti post su Facebook, mail e Roma si è rivelata la città accogliente, buona e solidale che è. Abiti, cibo, giocattoli e artisti di strada per i bambini della tendopoli. Non lasciamoli soli. Al momento sono presenti non più di 150 migranti tra via Tiburtina e il centro Baoab, molti sono partiti e la situazione rimane nella norma.

Si può continuare a contribuire alla raccolta, non serve più abbigliamento ma soprattutto farmaci, nello specifico: antibiotici, antidolorifici, pomate dermatologiche, multivitaminici, antistaminici, gocce oftalmiche e auricolari, guanti da esaminazione. Inoltre salviette igieniche-umidificate, carta igienica, scottex, spazzolini, dentifricio, assorbenti, shampoo e saponi, piatti, posate, bicchieri di carta ma anche pennarelli, quaderni, palle, libri e giochi per bambini.

Su può portare ciò che serve direttamente presso la sede di Piazza Vittorio Emanuele II n.2 o in Via Giolitti n. 225. Per info e contatti 06.4464613

Una nuova struttura per accogliere i migranti che transitano per Roma

Inizieranno a breve i lavori di ristrutturazione di un edificio individuato in zona Tiburtina per accogliere i migranti che passano da Roma e cercano accoglienza per poi raggiungere le città del nord Europa. Questa la dichiarazione di Francesca Danese, assessora alle politiche sociali e abitative di Roma Capitale. Da questa settimana inizieranno i lavori di ristrutturazione dell’edificio individuato per questo uso, mentre continua il monitoraggio del Campidoglio e l’intervento immediato sulle emergenze dei migranti che transitano nell’area circostante la Stazione Tiburtina.

La Sposa di Maria Pia

Anche Ama ha comunicato un incremento riguardo ai servizi di pulizia, raccolta dei rifiuti, spazzamento e lavaggio nell’area esterna al centro di accoglienza “Baobab” di via Tiburtina, e nelle strade limitrofe e in accordo con la Croce Rossa Italiana, un mezzo per la raccolta, 2 volte al giorno, dei rifiuti prodotti dalla struttura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti