Tor de’ Cenci, Calzetta: rimossi 1000 kg di amianto da giardino scuola

Inaugurata la riapertura dell'area verde
Enzo Luciani - 21 Gennaio 2013

E’ stato rimosso l’amianto dal giardino della scuola primaria Santi Savarino a Tor de’ Cenci. L’operazione è stata coordinata dall’Ufficio Tecnico del Municipio XII che ha portato all’eliminazione del pericoloso minerale: circa 1000 kg di asbesto, che a seguito dell’intervento sono stati trasportati in appositi siti per rifiuti speciali.  

  Sabato mattina, in occasione dell’open day per la presentazione dell’istituto alle famiglie in vista delle prossime iscrizioni, l’area bonificata e messa in sicurezza è stata restituita ad alunni e insegnanti. Insieme alla dirigente scolastica Lina Rita Volpe Rinonapoli, bambini e genitori hanno festeggiato la riapertura del giardino con il presidente del Municipio, Pasquale Calzetta, l’assessore municipale alle Politiche Scolastiche, Gemma Gesualdi, l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Porfiri, e i presidenti delle commissioni Scuola e Lavori Pubblici in municipio, Gino Alleori e Simone Sordini.   I lavori, avviati all’indomani della segnalazione della presenza di materiale sospetto nel cortile dell’istituto, sono andati avanti con un’indagine che ha interessato  tutta l’area verde: oltre 5000 metri quadrati di superficie sottoposti a osservazione per verificare l’eventuale esistenza di ulteriori depositi pregressi.   “Sono stati fatti scavi fino a due metri di profondità – spiega Calzetta – Accanto a giacimenti amiantosi, nel sottosuolo sono stati ritrovati calcinacci, materiali di risulta, per un totale di 55 metri cubi di rifiuti inerti che abbiamo provveduto a mandare in discarica. E adesso finalmente, dopo la necessaria recinzione dell’area, i 410 bambini del plesso potranno tornare a giocare sereni nel giardino della loro scuola”.  

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti