Tor Sapienza: taglio dell’erba al Parco Giovanni da Udine e a via Delleani

L'annuncio dell'Agenzia di Quartiere Tor Sapienza
Redazione - 29 Luglio 2015

Finalmente ci sono degli aggiornamenti positivi riguardo un’altra spinosa questione riguardante il quartiere di Tor Sapienza.

L’Agenzia di Quartiere fa sapere di aver incontrato, il giorno 8 luglio 2015, l’assessora municipale Giulia Pietroletti e il responsabile del Servizio Giardini del V Municipio, Angelo Panetta. L’argomento da discutere non è nuovo ai più: la pulizia dell’area del parco Giovanni da Udine. La situazione infatti è da tempo molto delicata, poiché l’incuria e il degrado a cui l’area è stata lasciata, l’ha resa anche pericolosa. Con il gran caldo di questa estate la possibilità di incendio, per la presenza di erba secca e alta, è di certo elevata.

Ma la promessa che è arrivata dalle autorità è stata questa: malgrado le attuali difficoltà, l’area del parco Giovanni da Udine sarebbe stata tagliata entro la fine di luglio. E infatti così è stato e l’area ora si presenta senza erba alta.

taglio erbaL’Agenzia inoltre, dopo un lungo periodo di incertezza, ha ottenuto che fosse attribuita la competenza dell’ area. È in carico al Servizio Giardini, che si è impegnato ad effettuare i consueti 6/8 interventi annuali di manutenzione, in modo che questa situazione di pulizia, sia mantenuta durante tutto l’anno. In occasione del suddetto intervento, il Servizio Giardini, nella persona di Angelo Panetta, aveva preso l’impegno di pulire anche l’ area verde di via Delleani, adiacente ad un asilo nido e oggetto di degrado.

Anche questa promessa è stata mantenuta, dal momento che circa dieci giorni dopo, a via Delleani la sterpaglia non c’è più.

Altra notizia importante che si evince dall’incontro dell’8 luglio è la proposta fatta dall’Agenzia riguardo l’area verde: renderla uno spazio da vivere per la cittadinanza, scenario per iniziative pubbliche.

parco tor sapienzaInoltre, da regolamento, è possibile affidare in adozione il parco ad un’associazione che si occupi degli interventi di pulizia dai rifiuti e ne segnali le problematiche e le esigenze. L’Agenzia di Quartiere si sta adoperando affinché vengano trovati questi “genitori adottivi”. È infatti a breve prevista una riunione con tutti gli abitanti che vorranno partecipare. Sono naturalmente invitate tutte le associazioni o anche i privati che siano disposti a prendere in carico una piccola parte del quartiere, così da mantenerla al sicuro da degrado e sporcizia. L’Agenzia di Quartiere si dichiara a disposizione di qualsiasi persona voglia dare il proprio contributo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti