Tor Vergata, tenta furto a casa è di un carabiniere: preso – Traffico stupefacenti: 3 in manette

Due brillanti interventi dei militi della locale stazione
Enzo Luciani - 5 Settembre 2011

I carabinieri della stazione Roma Tor Vergata hanno arrestato un cittadino di origini albanesi di 31 anni che stava tentando di rubare in casa di un maresciallo dei carabinieri a Tor Vergata. Il ladro, nella notte, era riuscito ad entrare nel condominio e stava forzando una finestra di un appartamento. Peccato: era del carabiniere che si è subito accorto dei rumori e ha trovato il ladro in una della stanze. Il malvivente ha accennato un tentativo di fuga ma il maresciallo lo ha bloccato. Immediatamente sono arrivati i carabinieri della locale stazione, chiamati dal collega, e lo hanno ammanettato.

I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata hanno pure arrestato 3 persone (due cittadini nigeriani ed uno della Nuova Guinea) per traffico di stupefacenti. I militari, dopo diversi giorni di osservazione, hanno seguito il cittadino della Guinea che dalla stazione di "Giardinetti" si è recato in quella di "Tor Pignattara" dove, dopo aver fatto vari giri, per essere sicuro di non essere seguito, ha incontrato i due nigeriani a cui ha consegnato lo zaino che aveva con sé. Visto lo scambio, i militari sono intervenuti ed hanno bloccato i tre uomini rinvenendo nello zaino 900 g di cocaina purissima divisa in due "blocchi" nonché un coltello utilizzato per inciderli e 600 euro in contanti. I Carabinieri hanno poi proseguito le attività nella casa dell’uomo dove sono stati trovati altri 150 g di eroina e diversi appunti con nomi e numeri di telefono. Per i tre africani si sono così spalancate le porte del carcere di Regina Coeli. I militari sono ora al lavoro per scoprire la rete di pusher legata all’uomo.

fonte Omniroma


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti