Torino-Roma 1-1: pari con beffa

Le pagelle di Polcaro
di Marco Maestà - 5 Dicembre 2015

La Roma non gioca una grande partita a Torino nella 15 giornata del campionato (5 dicembre 2015), ma dopo una prima parte abulica ed impalpabile , nella ripresa passa in vantaggio, anche grazie ad un gol un po’ fortunoso. La beffa arriva al 94′, quando l’assistente dell’arbitro decreta un rigore inesistente per il Torino ed il pareggio di Maxi Lopez irrita non poco l’ambiente romanista.

La gara è molto fisica e la tattica la fa da padrone, Ventura si difende con molti uomini dietro la linea della palla e gli avanti romani fanno molta fatica ad avere rifornimenti. Il primo tempo si chiude con pochissime occasioni da ambedue le parti e gli spettatori in tribuna non si scaldano. Nella ripresa la Roma spinge con più insistenza ed il Torino si affaccia in attacco solo con qualche bel contropiede di Bruno Peres. Succede tutto negli ultimi minuti. All’83’ Pjanic scodella in area una punizione invitante per Dzeko che la sfiora, Padelli non ci arriva e la sfera si deposita in rete. La Roma è  in vantaggio quasi per caso, nonostante questo potrebbe raddoppiare subito dopo con Dzeko, che da solo davanti alla porta però si fa respingere il tiro dal portiere. Il Torino prova l’assalto finale ed al  4 minuto di recupero un’incertezza di Rudiger costringe Manolas ad entrare in scivolata sul pallone nella propria area, il difensore greco riesce ad anticipare gli attaccanti avversari arrivando per primo sulla palla, ma l’assistente dell’arbitro prende un abbaglio e fa assegnare il rigore che Maxi lopez non sbaglia. Pari forse giusto ma rigore inventato e Garcia ed i suoi, ancora una volta devono rinviare l’appuntamento con la vittoria.

Torino-Roma2015Torino (3-5-2): 30 Padelli; 5 Bovo, 25 Glik (C), 24 Moretti; 33 Bruno Peres, 20 Vives, 6 Acquah, 16 Baselli (68′ Benassi), 3 Molinaro (85′ Martinez); 27 Quagliarella (65′ Maxi Lopez), 9 Belotti

A disp. 1 Ichazo, 13 Castellazzi, 44 Pryyma, 18 Jansson, 7 Zappacosta, 23 Prcic, 14 Gazzi,  22 Amauri

All. Ventura

Roma (4-3-3): 26 Szczesny; 24 Florenzi, 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Digne; 15 Pjanic, 16 De Rossi (C), 4 Nainggolan (70′ Vainqueur); 27 Gervinho (25′ Iturbe), 9 Dzeko, 14 Falque (84′ Torosidis)

A disp.: 25 De Sanctis, 5 Castan, 23 Gyomber, 33 Emerson Palmieri, 48 Ucan, 20 Keita, 52 Di Livio, 97 Sadiq

All. Garcia; Arbitro: Damato (sez. di Barletta); Assistenti: Preti-Marzolani; Addizionali: Massa-Fabbri; IV Uomo: Tonolini

La Sposa di Maria Pia

Marcatori: 83′ Pjanic (Roma), 90’+3 Maxi Lopez (Torino)

Ammoniti: 15′ Pjanic (Roma), 27′ Bruno Peres (Torino), 35′ Florenzi (Roma), 35′ Acquah (Torino), 55′ Nainggolan (Roma), 73′ Glik (Torino), 90’+2 Manolas (Roma)

Anticipo Torino-Roma: le pagelle di Gianluigi Polcaro

 TORINO

Padelli 6; Bovo 6,5, Glik 6,5, Moretti 6; Bruno Peres 7, Acquah 6,5, Vives 6, Baselli 5,5 (69′ Benassi 6), Molinaro 6,5 (86′ Martinez s.v.); Belotti 6, Quagliarella 5 (65′ Maxi Lopez 7). All. Ventura 6

ROMA

Szczesny 6,5: Salva il risultato nei primi minuti sul tiro ravvicinato di Baselli. Poi non ha molto da fare se non subire senza colpe il gol sul rigore di Maxi Lopez

Florenzi 5,5: Prima esterno basso, poi nel finale esterno alto, è sempre dinamico e uno dei pochi a non mollare mai e a essere presente nelle azioni più rilevanti della squadra. Ma, con i compagni che passeggiano, è costretto a provare inutili azioni personali

Manolas 6: Nonostante sia il protagonista dell’episodio del rigore è l’unico a non traballare della difesa

Rüdiger 4: Garcia lo ripropone titolare, ma è disastroso, in particolare con interventi scomposti, lisci clamorosi in area, passaggi improbabili ed errori di posizionamento

Digne 5: Qualche buon guizzo, ma alla fine è sovrastato dalle folate di Bruno Peres e compagni. Non ha protezione da parte della mediana e di conseguenza non è in grado di contrastare da solo due o più avversari che gli aggrediscono la fascia

Pjanic 4,5: Assente per tutto il match, a parte la punizione da cui scaturisce il “gollonzo” del momentaneo vantaggio giallorosso

De Rossi 5: Rimane in maniera statica davanti alla difesa, ma è costretto a naufragare insieme agli altri

Nainggolan 5: Lui che non molla mai, stavolta stecca la prestazione. Nonostante parta bene, gestendo con autorevolezza diversi palloni importanti, cede alla distanza. Garcia non sbaglia a sostituirlo dopo che il belga si becca una giusta ammonizione dopo diversi interventi scomposti

(71’Vainqueur) 6: Meglio di Nainngolan. È uno dei pochi a fare movimento

Gervinho s.v.: Dopo meno di mezz’ora si rompe e fine del gioco di Garcia

(25′ Iturbe) 5,5: Ci mette tanta foga, ma è sempre scomposto e inconcludente

Dzeko 4,5: Con una Roma senza mordente servivano i suoi gol. Sbaglia davvero tanto per un bomber della sua storia; troppe palle importanti sprecate, nonostante si prodighi, forse anche troppo, per la squadra

Iago Falque 4,5: Ancora in pessime condizioni fisiche sbaglia clamorosamente non riuscendo a fare praticamente nulla. Impresentabile (84′ Torosidis) s.v.

All. Garcia 5: Squadra inguardabile, che cammina per il campo non sapendo cosa fare. Nel primo tempo zero tiri in porta. Nella ripresa, a parte gli errori sotto porta di Dzeko, la squadra è intimorita e senza idee, con un assetto troppo squilibrato che non può permettersi

Arbitro: Damato 5: Riesce, in buona sostanza, a gestire una gara difficile anche se, sull’episodio del rigore, è ingannato dall’azione e concede un penalty controverso


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti