Torna Pendolaria la campagna di Legambiente dedicata al trasporto pendolare con iniziative in tutta Italia

FM 2: una linea tra le più critiche nel Lazio
Enzo Luciani - 20 Dicembre 2011

Riparte Pendolaria, la campagna di Legambiente, giunta alla sua sesta edizione, dedicata alla mobilità sostenibile e ai diritti di chi, ogni giorno, sceglie il trasporto pubblico su ferro per spostarsi.
E purtroppo, riparte lanciando un forte allarme che riguarda le città, i pendolari italiani, i pendolari romani, soprattutto quelli che abitano nella zona est di Roma e nei comuni confinanti. La FM 2 èuna linea tra le più critiche nel Lazio.

I tagli operati dai Governi ai treni pendolari, cancellano un treno ogni tre.
Con il nuovo orario invernale, si apre una stagione drammatica per i pendolari, destinata, in assenza di nuovi provvedimenti, a peggiorare a causa dei tagli ancora più drastici che le Regioni saranno costrette ad operare: quindi, meno treni e le solite vecchie carrozze, rotte e sporche.

“Non è possibile pensare di poter abbandonare i pendolari in questa situazione e Roma a soccombere tra traffico e inquinamento”, commenta Amedeo Trolese, presidente del Circolo Città Futura di Legambiente. Bisogna individuare subito le risorse per l’acquisto dei nuovi treni e migliorare le stazioni: solo puntando sul ferro, sulla mobilità sostenibile, si può risolvere il problema del traffico, dell’inquinamento, del rumore, e si può migliorare la qualità della vita nei nostri quartieri e a Roma. Le politiche, se così si possono chiamare in campo in questo momento, sono del tutto insufficienti, sia a livello cittadino, che regionale. Si assiste ad uno stato di abbandono totale della pianificazione, della progettazione, invertire questa tendenza è la soluzione alla congestione della città."


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti