Torre Angela contro il ripetitore Vodafone

La mattina del 19 maggio alcuni cittadini sono scesi in piazza per protestare contro l'installazione
Enzo Luciani - 19 Maggio 2009

Alcuni cittadini di Torre Angela, residenti in via Melpomene e nelle vicinanze, sostenuti da Forza Nuova, la mattina del 19 maggio hanno protestato contro il ripetitore della Vodafone che alcuni tecnici avrebbero dovuto posizionare sopra uno dei palazzi della via. I cittadini scesi in piazza sono riusciti a fermare la procedura di attivazione del ripetitore.

"Drammatica – raccontano gli attivisti di Forza Nuova –  la protesta di un residente che, già esasperato dall’aver perso il lavoro a febbraio con tre figli da sfamare, ha minacciato di gettarsi dal balcone di casa.
Dopo essere intervenuti sul posto, chiamati come nei giorni scorsi dagli stessi cittadini del quartiere, siamo riusciti grazie anche all’intervento dei legali del comitato di quartiere “VIII municipo NoELETTROSMOG”, a far fermare tutto fino al 28 maggio. Entro quella data, il Municipio stesso, Forza Nuova, e tutte le altre parti in causa troveranno un soluzione definitiva che tenga conto delle legittime e inoppugnabili richieste dei residenti".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti