Tragico incidente in via della Pisana, auto si scontro contro navetta Ama

Muore conducente auto. Augusto Santori (La Destra): “Progetto via della Pisana pronto ma definanziato”
Enzo Luciani - 1 Febbraio 2013

Questa mattina, in via della Pisana, un tragico incidente tra un’autovettura e una navetta, che trasportava dipendenti Ama, ha provocato la morte di un ragazzo di 25 anni. La vittima, conducente dell’auto, è deceduta in ospedale dopo essere stata soccorsa e trasportata all’Aurelia Hospital. Le persone a bordo della navetta sono rimaste ferite e trasportate nei vicini ospedali.

"Voglio esprimere la mia vicinanza alla famiglia del ragazzo del quartiere deceduto stamane nell’incidente che ha visto coinvolta anche una navetta di dipendenti dell’AMA, cui va il mio più sincero augurio di una pronta guarigione. Via della Pisana nel tratto che va dal GRA a Via di Ponte Galeria è una strada ad elevato rischio in termini di sicurezza stradale e già ebbi modo di denunciarlo pubblicamente l’8 dicembre scorso”, così dichiara in una nota Augusto Santori, Capogruppo de La Destra in Municipio XV.

"Quel giorno ebbi modo di denunciare – aggiunge Santori – la necessità di sbloccare i fondi per far partire i lavori di messa in sicurezza di questa arteria, ove è pronto un progetto di messa in sicurezza che va dall’illuminazione all’allargamento della carreggiata. Non voglio oggi fare polemiche, anche perché ancora non si conoscono le specifiche dinamiche dell’incidente odierno, ma spero che quei fondi vengano presto sbloccati per evitare altre vittime in Via della Pisana”.

Dar Ciriola asporto

Parole di cordoglio anche dal presidente dell’Ama Piergiorgio Benvenuti. “Ho voluto esprimere il mio cordoglio personale e quello di tutta l’azienda che rappresento alla famiglia del ragazzo tragicamente deceduto”, afferma. “Purtroppo, per una drammatica fatalità, entrambi i genitori del giovane sono dipendenti di Ama. L’Azienda è vicina a questa famiglia così duramente colpita e agli operatori che sono rimasti seriamente feriti a seguito dell’incidente la cui dinamica è tuttora in corso di accertamento”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti