Trasporto disabili a Roma

Santori: "“E’ urgente un tavolo tecnico per risolvere situazione umiliante per intera città”
Enzo Luciani - 4 Ottobre 2012
“Atac trovi una soluzione del problema del trasporto disabili che sia finalmente definitiva, anche per sopperire alla carenza di bus con pedane sulle linee comuni, e non si trastulli dietro aggettivi dai suoni avventurosi, come imprevedibile e straordinario, per coprire un’inefficienza che dura da troppo tempo. E’ quanto dichiara in una nota Fabrizio Santori, membro della Commissione politiche sociali di Roma Capitale.   "E’ urgente – prosegue – aprire un tavolo tecnico di confronto per verificare l’adeguatezza e l’affidabilità delle ditte di trasporto bus cui è affidato il servizio di mobilità dei portatori di handicap e dialogare con i rappresentanti della categorie dei tassisti romani per attrezzare un numero maggiore di taxi, evitando che si ripetano situazioni come quella che Roma vive in questi giorni. In queste ore, infatti, non solo il servizio di mobilità disabili Atac è fermo a causa dello sciopero dei dipendenti che non vengono pagati da mesi,  ma i taxi  che dovrebbero sostituire i  pulmini in caso di necessità,  adatti al trasporto di persone in carrozzina, sono solo 5. Tutti, ovviamente, sono già stati prenotati dall’1 all’8 ottobre. Una situazione indegna ed umiliante  per l’intera città e alla quale è necessario porre subito rimedio”.  

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti