Nuovo treno per la tratta Roma-Frosinone-Cassino

Il presidente Zingaretti: "Questo treno non è una parentesi nel deserto. Sono in arrivo ventisei nuovi treni nel Lazio"
Redazione - 20 Giugno 2014

In funzione il nuovo treno per i pendolari della tratta FL6 Roma-Frosinone-Cassino. Da giovedì 19 giugno gli oltre 1200 viaggiatori di questa linea potranno usufruire di un mezzo moderno e innovativo, con 700 posti a sedere e 6 carrozze, di cui una semipilota. Il nuovo Vivalto è anche dotato di climatizzazione, di monitor informativi e per la videosorveglianza, di una zona disabili e di un’area polifunzionale attrezzata anche per le bici.

Dalla Regione Lazio assicurano, inoltre, un miglioramento nell’ambito della pulizia grazie alla nuova area all’interno della stazione di Cassino, in cui lavoreranno 25 persone. Ogni giorno ci saranno 25 interventi di pulizia all’interno dei treni e ne verranno lavati esternamente almeno tre. Si procederà giornalmente anche alla rimozione dei graffiti.

Treno2Nei giorni scorsi la Regione ha avviato una collaborazione con il Molise per rendere più efficiente la linea. Sono stati aggiunti, infatti, due nuovi treni: il primo parte dal Molise e arriva nel primo pomeriggio a Roma Tiburtina e il secondo parte da Roma e ferma a Cassino. A dicembre, con il cambio di orario, sono previsti altri nuovi collegamenti che saranno pagati sia dalla Regione Lazio che dalla Regione Molise. Entro la fine del 2014 la Regione consegnerà altre 16 vetture.

“Questo treno non è una parentesi nel deserto. Sono in arrivo ventisei nuovi treni sulle linee del pendolarismo del Lazio, dalla parte nord fino a sud – ha affermato il governatore Nicola Zingaretti – Il trasporto su ferro è un’opportunita per la nostra regione. Il Vivalto è qui perché la Regione ha ripreso a pagare i fornitori chiudendo la pagina oscena che portava a prendere impegni senza poi mantenerli”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti