Trezeguet ubriaco, insulta i poliziotti ma… riceve il plauso del sindacato di Polizia

Elvio Vulcano: “siamo grati all'ex giocatore e ora dirigente sportivo della Juventus, per la sua dichiarazione che i poliziotti sono “dei pezzenti”
Redazione - 20 Luglio 2019

Sulla vicenda Trezeguet, interviene Elvio Vulcano di Ugl-LeS  (Libertà e Sicurezza Polizia di Stato): “siamo veramente grati a David Trezeguet, ex giocatore e attualmente dirigente sportivo della Juventus, nonché, dallo scorso marzo, tra gli ambasciatori per il campionato d’Europa 2020, per la sua dichiarazione che i poliziotti sono “dei pezzenti”.

Vulcano, lei è un poliziotto ed anche portavoce nazionale del Sindacato LeS (Libertà e Sicurezza Polizia di Stato). Non le sembra singolare affermare di essere “grati a Trezeguet”?

La frase di Trezeguet, così come riportata dagli organi di informazione, ha fatto indignare i più. Noi di LeS, invece, preferiamo vedere il lato positivo dell’uscita di Trezeguet, che, forse involontariamente, ha riportato all’attenzione pubblica il fatto che i poliziotti percepiscono uno stipendio bassissimo”.

Si spieghi meglio.

Ovviamente si tratta di un pensiero sarcastico che va collegato alla vicenda che stata pubblicata su alcuni organi di stampa, secondo cui sembra che qualche giorno fa David Trezeguet sia stato fermato a bordo della sua Jeep nel centro di Torino e, sottoposto all’alcoltest, è risultato tre volte positivo, con valori compresi tra 1,5 e 1,7, cioè di gran lunga oltre il limite consentito dalla legge. Per questo motivo l’ex calciatore è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza con il ritiro della patente. Però, il dirigente juventino non ha accettato la cosa molto sportivamente per cui si sarebbe rivolto ai tutori della legge dello Stato Italiano apostrofandoli con un: «siete dei poveracci, dei pezzenti, non guadagnate nemmeno duemila euro», accumulando cosi anche una denuncia per gli insulti.

E allora? In effetti non mi sembra che Trezeguet sia stato carino nei confronti dei Poliziotti.

Noi come poliziotti siamo oramai abituati a ricevere insulti, tuttavia è vero che lo stipendio per la grandissima parte dei poliziotti è uno stipendio non adeguato né al costo della vita ma nemmeno ai rischi che corriamo. Ma la cosa più grave è che il più delle volte gli insulti o persino le reazioni violente contro di noi non vengono nemmeno sanzionati dalla magistratura, spesso con motivazioni che rasentano il ridicolo, per quanto sono singolari.

Voi di LeS avete un progetto a questo riguardo?

In effetti, la nostra organizzazione sindacale, tramite il dr. Antonio Bottoni, sta per consegnare al sen. Claudio Durigon una proposta di legge che consenta di far equiparare la divisa del Poliziotto al territorio dello Stato. In questo modo ogni aggressione subìta da un appartenente alle Forze dell’Ordine sarebbe considerata come un atto ostile contro lo Stato.

Ma, tornando a Trezeguet….

Possiamo solo “ringraziarlo”, visto che è riuscito a riportare l’attenzione sugli stipendi dei Poliziotti. Si, siamo davvero dei pezzenti, ma continuiamo a fare il nostro dovere perché crediamo nella legalità e lo facciamo con grande dignità! Speriamo che i nostri politici se ne ricordino in occasione del rinnovo del nostro contratto, visto che è scaduto nel 2018. Però c’è una cosa che ci avvicina a questi grandi idoli del calcio: entrambi facciamo il nostro lavoro per passione, c’è solo una piccola differenza nella retribuzione!


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti