Sport  

Tripletta della Lazio al Palermo

Un doppio Klose e un super Candreva portano la squadra romana a punteggio pieno
di Davide Sperati - 3 Settembre 2012

Solo in pochi credevano che la Lazio conquistasse due vittorie nelle prime due gare di campionato. Invece è stato proprio così. La squadra romana fa parte del terzetto insieme a Juve e Napoli che ora guida il campionato.

Tutto facile, va detto. Il Palermo si è indebolito rispetto lo scorso anno e contro questa Lazio non era certo facile per i siciliani.

Per la prima in casa, dinanzi ai propri tifosi, il mister Vladimir Petkovic conferma la squadra che ha espugnato Bergamo: Lulic basso a sinistra e Gonzalez al centro vicino al Profeta. Questi gli aspetti più rilevanti.

La Lazio spinge molto sulla destra (Konko-Candreva) mentre sulla fascia sinistra stenta (Lulic-Mauri). Un primo tempo avaro di occasioni e quella più significativa, prima della rete di Klose, capita sui piedi di Bertolo che al 27′ perde troppo tempo davanti a Marchetti facendosi recuperare da un difensore biancoceleste.
La Lazio trova il vantaggio a pochi minuti dalla conclusione (41′) con un guizzo del suo bomber tedesco. Azione viziata da un errore di Cetto che rinvia male con la testa, la palla finisce sul fondo e Gonzalez la ributta dentro. Klose anticipa di nuovo il numero quattro rosanero siglando così la rete del vantaggio.

Dopo un anno bellissimo a Siena, Sannino quest’anno rischia di non ripetersi. Dispiace perché è un tecnico molto preparato, ma Zamparini però gli ha venduto Viviano, Balzaretti, Silvestre, Migliaccio e Pinilla non rimpiazzandoli a dovere.

Nella ripresa le due squadre scendono senza cambi e la formazione di casa per poco non raddoppia subito: splendido cross di Hernanes e incornata di Biava, Ujkani respinge salvando i suoi.

La Lazio ci crede e cavalca il momento positivo. Infatti al 55′ una bomba dai venticinque metri di Candreva fa esplodere l’Olimpico. Il giocatore romano riceve palla, salta un uomo e lascia partire una sventola che va ad infilarsi sotto il sette.

La corsa sotto la Nord è doverosa dopo un goal strepitoso. Poi neanche il temporale riesce a stemperare il calore attorno a questo calciatore che, con il sacrificio si è ritagliato uno spazio importante nel cuore dei tifosi laziali.

Adotta Abitare A

La ciliegina sulla torta in chiusura del match porta la sigla di Miroslav Klose che sul cross di Lulic manda in bianco Von Bergen e sigla la sua prima doppietta in questo campionato.Una vittoria che da convinzione a tutto l’ambiente regalando alla Roma biancoceleste un primato in classifica che tranquillizza tutti, soprattutto i denigratori.

Pagella Lazio
Marchetti 7. Bravo al 13′ quando esce fuori dall’area per scacciare un pericoloso attacco palermitano. Miracolo quando sul 2-0 compie una parata da nazionale. Solo Prandelli non vede i suoi interventi.
Konko 6. Meglio rispetto a Bergamo.
Dias 7. Benissimo su Lulic.
Biava 6,5. Peccato al 48′, meritava il goal.
Lulic 6. In quel ruolo non sfrutta le sue doti ma dà maggiori garanzie rispetto a Cavanda.
Ledesma 6,5. Bene, bene così.
Gonzalez 6,5. In questo nuovo ruolo è più incisivo.
Mauri 5,5. Si vede poco ma c’è sempre nel fraseggio. (Dal 80′ onazi sv).
Hernanes 7. Giocando dieci metri indietro ha acquisito dieci punti in più. (Dal 85′ Scaloni sv).
Candreva 7,5. Al 55′ regala un goal di una bellezza inaudita.
Klose 7,5. Lui è così. Spesso non si vede, ma segna sempre. (Dal 88′ Kozak sv).

Pagella Palermo
Ujkani 5,5
Pisano 5,5
Cetto 4,5
Von Bergen 5,5
Garcia 5,5
Giorgi 5. (Dal 50′ Rios 6)
Barreto 5,5
Kurtic 5. (Dal 58′ Hernandez 5,5)
Bertolo 5,5
Miccoli 5,5
Ilicic 5,5

Arbitro
Celi di Bari 7


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti