Laboratorio Analisi Lepetit

Un altro atto vandalico contro memoria militante di destra

Santori e Corsi: "atto vile contro memoria Ziccheri"
Enzo Luciani - 21 Settembre 2012

La targa che ricorda Mario Zicchieri, in piazza dei Condottieri è stata presa a martellate. Si ripete così l’episodio avvenuto nei giorni scorsi alla targa in memoria di Di Nella, 

“Siamo sconvolti dallo sdegno e stupefatti dalla ferocia che pretende di affacciarsi nuovamente nella nostra città. Dopo la distruzione della targa dedicata a Paolo Di Nella, presa a martellate pochi giorni fa, la notte scorsa la stessa sorte è toccata in piazza dei Condottieri, nel VI Municipio, a quella di un altro militante di destra, Mario Zicchieri, giovane missino del ucciso nel 1975 dalle Brigate Rosse”. Lo affermano  in una nota congiunta il consigliere Pdl di Roma Capitale Fabrizio Santori e Francesco Corsi, capogruppo Pdl al VI Municipio.

“Non vorremmo che questo atto vile i cui responsabili devono essere immediatamente scovati e consegnati alla giustizia, nascondesse una strategia della violenza che deve essere bloccata immediatamente, perché questa azione non può certo essere derubricata a semplice quanto codarda espressione di  teppismo. Chiediamo che la targa, messaggio di pacificazione rivolto ai romani di tutti gli schieramenti politici e di tutte le età,  sia presto sostituita e torni ad essere simbolo di un nuovo modo di fare politica, quello che sosteniamo da sempre: un confronto onesto, civile e non violento, che abbia come scopo quello di costruire una città migliore, non certo di distruggerla”, concludono Santori e Corsi.

 
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti