Un chiodo ar muro, terzine poreniane prime

Il libro del poeta Claudio Porena sarà presentato il 17 novembre 2011, a Roma, presso la libreria-caffè letterario «Mangiaparole», in via Manlio Capitolino 7-9
Enzo Luciani - 13 Novembre 2011

Giovedì 17 novembre 2011, alle ore 19:00, a Roma, presso la libreria-caffè letterario «Mangiaparole», in via Manlio Capitolino 7-9 (metro A, Furio Camillo), sarà presentato il libro del poeta Claudio Porena, intitolato «Un chiodo ar muro, terzine poreniane prime», pubblicato nella collana «Muse dei nostri tempi» prefatore Paolo Procaccini, Kollesis editrice.

Il libro

Si tratta di una raccolta di accattivanti, divertenti e argute poesie in romanesco, proposta attraverso una forma poetica nuova: la terzina poreniana. Un’opera imperdibile per chi cerca l’allegria, la cultura e la tradizione anche nella lettura. L’ampia gamma di temi, situazioni, generi e registri esplorata, dalla satira all’umorismo, dall’ironia alla lirica, all’idillio, all’elegia, dal dotto al popolare, dall’universale al personale, e viceversa, declinando l’atteggiamento neodialettale nel solco della tradizione, intende valorizzare il vernacolo romano. Ciascuna poesia è corredata da una traduzione in italiano, non soltanto a scopo esplicativo per coloro i quali non abbiano familiarità con l’idioma di Roma, ma anche a fine didattico per identificare contrastivamente le varie divergenze (soprattutto sintattiche e/o lessicali) tra la lingua italiana e lo stesso dialetto.

Claudio Porena, glottologo, con Terre Sommerse (Roma) ha pubblicato Dar trapezzio vocalico ar sonetto (2010), La vena impigliata (2011); con la Kollesis editrice (Roma) Giubba…
de pelle (2011), Verso una stella (2011), Lunatica (2011), Er muraletto de la Muratella (2011). Tra gli altri riconoscimenti letterari il 1° premio ai concorsi di poesie in romanesco
Forza Roma (Roma, 2009), Città degli artisti (Cervara di Roma, 2010) e Primavera… ar giorno d’oggi (Roma, 2011); di poesia, narrativa e arti visive Medioevo in Montecelio
(Montecelio, 2011); di poesie in italiano Il Dolce Stile Eterno (Firenze, 2010) e Città degli artisti (Cervara di Roma, 2011).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti