Un PD a cinque stelle

Il comico genovese Beppe Grillo si candida alle primarie del PD
A.M. - 13 Luglio 2009

ll PD potrebbe avere un nuovo candidato alle primarie. Beppe Grillo, il comico blogger torna a fare politica, questa volta però non si accontenta delle piazze. E’ stato lui stesso ad annunciare ai giornalisti di Sky TG24 la volontà di volersi candidare alle primarie del Partito Democratico per compensare “il nulla assoluto”.

Nuova provocazione o volontà reale, sul suo blog, intanto, Beppe Grillo spiega le ragioni della sua candidatura: “Dalla morte di Enrico Berlinguer nella sinistra c’è il Vuoto. Un Vuoto di idee, di proposte, di coraggio, di uomini. Una sinistra senza programmi, inciucista, radicata solo nello sfruttamento delle amministrazioni locali". "Un partito – continua – che ha regalato le televisioni a Berlusconi e agli italiani l’indulto.
Io mi candido, sarò il quarto con Franceschini, Bersani e Marino. Partecipo per rifondare un movimento che ha tolto ogni speranza di opposizione a questo Paese, per offrire un’alternativa al Nulla. Il mio programma – spiega – sarà quello dei Comuni a Cinque Stelle a livello nazionale, la restituzione della dignità alla Repubblica con l’applicazione delle leggi popolari di Parlamento Pulito e un’informazione libera con il ritiro delle concessioni televisive di Stato ad ogni soggetto politico, a partire da Silvio Berlusconi".

Al comico replicano immediatamente i vertici del Pd che sottolineano la non serietà della candidatura: Per Piero Fassino non solo Grillo non è iscritto al PD ma molte delle sue liste che oggi fanno politica sono in aperta polemica con il PD. “La trovo – afferma l’ex segretario DS – un’ipotesi alquanto improbabile”.

Per Travaglio la candidatura di Grillo è invece “la notizia più divertente del decennio" definendo "geniale" la decisione del blogger genovese. 
Anche Maurizio Crozza reagisce con grande entusiasmo alla notizia: “Io non so se la sua è una provocazione ma se si candida davvero, io lo voto".
Provocazione o no ad oggi il comico genovese sembra fare sul serio e annuncia di aver presentato la richiesta formale di iscrizione al PD: "Mi sono iscritto ad Arzachena – fa sapere – ho fatto la domanda, sia on line che fisicamente, ho dato 16 euro di quota. Se si inventeranno qualcosa ne pagheranno le conseguenze".

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti