Un Sms e il Taxi è in arrivo. Lo si può anche prenotare e pagare su internet

Presentati in Campidoglio due servizi innovativi
di Federica Nalli - 31 Marzo 2009

Da oggi in poi, chiamare un taxi sarà più semplice. Si tratta del “taxi del futuro” quello che si prenota mandando un sms o attraverso internet.

Le due novità che a breve arriveranno sulle strade della Capitale sono il servizio “sms taxi” e quello e-t@xi. Servizi innovativi e al passo con le nuove tecnologie che riguarderanno la "flotta" dei Radio Taxi 3570 e che sono state presentate il 31 marzo mattina dal presidente Uri taxi, Loreno Bittarelli, dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno e dall’assessore capitolino alla Mobilità, Sergio Marchi.

“Un servizio rivolto anche a persone con handicap audio vocali e che risolve i problemi di trasparenza, di legalità e di certezza della corsa" ha dichiarato Bittarelli.

Sms taxi, partirà il 10 aprile, e consentirà di prenotare un taxi inviando un sms al numero 3666730000, con la città e l’indirizzo.
Dopo qualche istante si riceverà un sms di conferma della prenotazione.
Il servizio potrà essere utilizzato anche dalle utenze straniere in Italia.

La seconda innovazione arriverà via internet a partire dal 15 aprile. Accedendo al sito www.3570.it si potrà prenotare la corsa e pagarla con carta di credito.

Tre le tariffe che si potranno scegliere, quelle fisse per Fiumicino e Ciampino e quella a scelta indicando il punto di partenza e quello di arrivo. Una volta espletato questo passaggio sarà calcolata una tariffa in base all’orario di viaggio che il cliente, se ritenuta ragionevole, potrà accettare, prenotare e pagare. A quel punto un sms con un codice avvertirà il viaggiatore della prenotazione e servirà come ricevuta di pagamento al tassista.

“E’ un servizio per la trasparenza, ha commentato Alemanno, per una categoria che spesso ha subito critiche pretestuose anche se casi di abusi ci
sono stati.
Questa iniziativa è un segnale chiaro: bisogna abituarsi ad utilizzare la tecnologia a favore della trasparenza per un settore che verrà presto riorganizzato dalla nuova legge".

Un ultimo servizio, sempre via internet, riguarderà anche gli abbonamenti per le aziende. I vecchi abbonamenti con libretti cartacei saranno sostituiti da una password da utilizzare sul sito del 3570.

Adotta Abitare A

"Roma può essere fiera dei suoi tassisti – ha concluso il sindaco che ha aggiunto – prima c’era un clima ideologico di conflitto, si denigravano e si mettevano contro la clientela.
Questo servizio, ha concluso il Sindaco, è un segnale concreto anche contro l’abusivismo e la concorrenza sleale".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti