Sport  

Una buona Roma pareggia al Marassi

Si chiude a reti inviolate la sfida con la Samp: ma le occasioni migliori alla Roma
di Marco Carboni - 14 Dicembre 2009

La squadra di Ranieri conquista un solo punto al Marassi di Genova giocando una partita molto accorta ed equilibrata ed evidenziando nel primo tempo una effettiva difficoltà nell’organizzazione di gioco, soprattutto per la mancanza del centrocampista cileno David Pizarro. Un dato, invece, molto positivo per i giallorossi è che oltre a non prendere gol hanno dimostrato nel secondo tempo, quasi tutto di marca giallorossa, di macinare quel gioco spallettiano che per più di mezz’ora ha fatto tremare la curva doriana sfiorando il vantaggio in diverse occasioni. Ritrovati anche molti giocatori che a inizio stagione sembravano finiti come Taddei e Brighi.

Uniche azioni degne di nota : al 17′ del secondo tempo Perrotta è imbeccato perfettamente da Totti, tira di destro ma il tiro esce di un niente con Castellazzi ormai battuto; al 26′ è Totti a provarci ma il suo destro non trova di poco la porta.
Ranieri può essere soddisfatto della prestazione della squadra che in molte occasioni pecca solo di una mancanza di lucidità e di cinismo sotto porta.
Nota negativa della partita l’ammonizione di Perrotta che, diffidato, salterà la prossima partita (ed ultima del 2009) contro il Parma.

LE FORMAZIONI:
SAMPDORIA (4-4-1-1): Castellazzi; Stankevicius, Gastaldello, Lucchini, Ziegler; Bellucci, Poli, Palombo, Mannini; Pazzini, Cassano. A disp.: Fiorillo, Accardi, Zauri, Rossi, Franceschini, Tissone, Pozzi. All.: Delneri

ROMA (4-2-3-1): Julio Sergio; Cassetti, Burdisso, Juan, Riise; De Rossi, Brighi; Taddei, Perrotta, Vucinic; Totti. A disp.: Lobont, Andreolli, Motta, Faty, Guberti, Baptista, Okaka. All.: Ranieri
Note: Ammoniti: Burdisso, Gastaldello, Perrotta, Poli, Lucchini, Totti
Sostituzioni: Accardi per Bellucci, Tissone per Poli, Baptista per Vucinic, Pozzi per Pazzini, Guberti per Taddei.

SAMPDORIA-ROMA, LE PAGELLE DI GIANLUIGI POLCARO

SAMPDORIA:

Castellazzi 6: Poco impegnato nonostante le diverse azioni romaniste

Adotta Abitare A

Stankevicius 6: E’ difficile stare dietro a Vucinic quando è in giornata

Gastaldello 6: Segue Totti a uomo e gli sta incollato come un francobollo. Quando il capitano riesce a liberarsi sono guai, però lui non demorde

Lucchini 6: A sorpresa al fianco di Gastaldello; non demerita ma qualche sbavatura

Ziegler 6: Uno dei pochi a fare gioco, corre avanti e indietro

Bellucci 6,5: Era da tempo che non giocava dal primo minuto. È l’uomo in più del centrocampo doriano. Molto mobile per tutto il campo non dà punti di riferimento agli avversari. Esce stremato nella ripresa

Poli 6: Gioca con personalità in mezzo al campo, ma nella ripresa cala come tutta la squadra

Palombo 5,5: A parte il pericoloso tiro che sfodera nel primo tempo si vede troppo poco per essere una guida sicura per la squadra

Mannini 6: Sempre nel vivo del gioco, si mangia un gol nei primi minuti, poi si assesta a centrocampo senza essere più pericoloso

Pazzini 5: Sbaglia un gol nella ripresa e poi non si vede più se non per qualche calcio agli avversari

Cassano 6: Molto largo sulla fascia, fa il corrispettivo di Vucinic nella Roma, ma in modo meno brillante, anche se non disdegna qualche preziosismo dei suoi. Scompare nella ripresa
dal 19’st Accardi 6: Con lui Delneri riassetta la difesa permettendo a Ziegler di avanzare

dal 28’st Tissone s.v.

dal 45’st Pozzi s.v.

ROMA:

Julio Sergio 6,5: Si distingue per l’ottimo intervento sull’insidioso tiro di Palombo

Cassetti 6,5: Ancora una preziosa prestazione. Il gol nel derby l’ha rigenerato. Molto attento in difesa e bravo a spingersi in avanti al momento giusto

Burdisso 6: Fa il suo senza andare molto per il sottile

Juan 6,5: Ottimo negli anticipi. È già la seconda prestazione ad alti livelli. Un recupero di un giocatore del genere può far sognare la Roma

Riise 6: Combatte sempre fino alla fine, ha il suo bel da fare con Bellucci dalle sue parti

De Rossi 6: Schiacciato davanti alla sua difesa tenta invano di fare gioco sopperendo all’assenza di Pizarro. Fa quello che può

Brighi 6: Puntuale e ordinato come sempre anche se non ha il palleggio di Pizarro, e si vede in alcune occasioni in cui le azioni romaniste sarebbero potute diventare pericolose

Taddei 6:Si è rivisto un Taddei più dinamico e con qualche guizzo in più. Peccato per l’infortunio alla spalla

Perrotta 6,5: Sempre più fondamentale per la Roma. Forte, veloce, abile negli inserimenti e in perfetta sintonia con i compagni. È ormai ritornato sui suoi livelli

Vucinic 6,5: Sempre più esterno alto; questo sembra il suo ruolo e lo fa bene. Protegge palla e riesce spesso a liberarsi degli avversari con efficaci preziosismi. Meno umorale del solito

Totti 6,5: Marcato a uomo riesce comunque a inventare. Si procura un’infinità di punizioni, regala un assist d’oro a Perrotta che spreca
dal 40’st Baptista s.v.

Dal 42’st. Guberti s.v.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti