Variazioni del piano del trasporto pubblico nel weekend

Sabato 27 ottobre 2012 tre le manifestazioni:quella dei medici, del Movimento 5 stelle e No Monti Day
Agenzia per la mobilità - 25 Ottobre 2012

Sabato 27 ottobre 2012 la citta’ sara’ interessata da tre manifestazioni, delle quali due prevedono un corteo che attraversa il Centro. La prima sarà promossa dai medici, i amici bianchi sfilano da piazza della Repubblica, a partire dalle 10, per arrivare all’Arco di Costantino. Sono 33 linee di tpl che deviano o limitano la corsa.

Mentre la seconda manifestazione, promossa dai Cobas e dedicata al “No Monti Day”, prevede un corteo che parte da piazza della Repubblica alle 15 per arrivare a piazza San Giovanni  che determinera’ deviazioni o limitazioni alle corse di 39 tra bus e tram. Il Movimento 5 stelle manifestera’ invece in via Oderico da Pordenone dalle 14  alle 19 circa. 

MEDICI Una manifestazione promossa da Anaao, Assomed e SUMAI, sabato 27 ottobre, con corteo a partire dalle 10 con partenza da piazza della Repubblica e arrivo a via di san Gregorio (Arco di Costantino). E’ prevista la partecipazione di circa 10 mila persone che percorreranno via Terme di Diocleziano, via Amendola, via Cavour, piazza dell’Esquilino, via Cavour, largo Visconti Venosta, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza del Colosseo via Celio Vibenna. Le linee C3-H-3-5-14-16-40-53-60-60L-64-70-71-75-80-81-82-85-87-105-117-170-175-186-271-360-571-590-649-673-714-810-910 potrebbero subire deviazioni o rallentamenti.

MOVIMENTO 5STELLE Sempre sabato ,dalle ore 14 alle ore 19 circa, una manifestazione promossa dal Movimento 5 stelle per chiedere un utilizzo diverso dei finanziamenti oggi destinati ai Gruppi del Consiglio regionale, si svolgera’ in via Oderico da Pordenone. La linea 716 potrebbe subire rallentamenti o deviazioni.

NO MONTI DAY Si svolgerà sabato 27 ottobre la manifestazione “No Monti Day”, promossa dal Comitato No Debito, Usb, Cobas, Cub e Partito della Rifondazione Comunista, che prevede un corteo che partirà da piazza della Repubblica alle 15 con destinazione piazza San Giovanni.

Il corteo percorrerà via Terme di Diocleziano, piazza dei Cinquecento, via Cavour, piazza Esquilino, via Liberiana, piazza Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni per concludersi a piazza San Giovanni. Il percorso sara’ interdetto al traffico.
Sono 39 le linee del trasporto pubblico che dovranno deviare o limitare le corse: C3, H, 3, 5, 14, 16, 38, 40, 53, 60, 60L, 64, 70, 71, 75, 81, 82, 85, 86, 87, 90, 92, 105, 170, 186, 175, 217, 218, 310, 360, 571, 590, 649, 650, 665, 714, 810, 910, 110 Open.

Secondo quanto disposto dal Questore di Roma, dalle ore 14 e sino a cessate esigenze, verranno chiusi gli accessi alle stazioni Metro A, Manzoni e San Giovanni. I treni transiteranno senza fermare. I viaggiatori potranno utilizzare le fermate di Vittorio Emanuele e Re di Roma. La polizia locale di Roma Capitale provvederà, entro le 12 di sabato 27, alla rimozione, annunciandolo con la segnaletica “divieto di sosta” dei veicoli in sosta, compresi motocicli e parcheggi taxi in piazza san Giovanni, in piazza della Repubblica e lungo tutto il percorso interessato al corteo.

L’Ama provvederà, sempre entro le 12 di sabato 27, alla rimozione di tutti i contenitori dei rifiuti solidi urbani (cassonetti, campane, cestini) lungo tutto il percorso e nelle due piazze di partenza e arrivo del corteo. La zona interessata alla manifestazione, e in particolare il perimetro del sagrato della Basilica di san Giovanni in Laterano a protezione della Scala Santa, sarà transennata. Venditori ambulanti non potranno stazionare lungo il percorso.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti