Venerdì 11 maggio doppio sciopero dei trasporti

A rischio bus, tram, metropolitane e ferrovie urbane. Varchi ZTL aperti
Enzo Luciani - 7 Maggio 2012

Venerdì 11 maggio possibili disagi su bus, tram, metrò e ferrovie regionali a causa di due diversi scioperi. Una prima protesta, indetta dai sindacati Filt CGIL, FIT CISL, UIL TRASPORTI e UGL TRASPORTI, coinvolgerà per 24 ore, i lavoratori di tutte le aziende pubbliche e private del settore trasporti del Lazio. Una seconda protesta, in questo caso di quattro ore, è stata proclamata da FAST CONFSAL e coinvolgerà i propri iscritti tra le 8,30 e le 12,30. Come sempre, per quanto riguarda lo sciopero di 24 ore, saranno rispettate le fasce orarie a garanzia degli utenti, da inizio servizio alle 8,30 e tra le 17 e le 20, mentre lo stop alla circolazione dei mezzi pubblici potrà scattare dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
A rischio, quindi, sarà l’intera rete di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie urbane Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Disagi, saranno possibili anche per la rete di servizio notturno nella notte tra giovedì 10 maggio e venerdì.

Le due proteste potranno determinare disagi o interruzioni del servizio nelle attività al pubblico dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità: sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40, box informazioni di Termini e Fiumicino, check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo, contact center infomobilità (0657003) e numero verde persone con disabilità 800154451.

ZTL: VARCHI DIURNI APERTI

«In occasione dello sciopero che coinvolgerà i lavoratori del trasporto pubblico, i varchi delle Ztl diurne Centro Storico e Trastevere non saranno attivi. L’accesso sarà dunque libero, in modo da fluidificare il traffico e rendere più agevoli gli spostamenti in città». Lo rende noto Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti