Venerdì 20 luglio sciopero dei trasporti

A rischio bus, tram e metro
Enzo Luciani - 17 Luglio 2012

Per venerdì 20 luglio, nella capitale, è previsto un nuovo sciopero dei trasporti pubblici. L’agitazione, di quattro ore, dalle 8,30 alle 12,30, è stata annunciata dai sindacati Confederali, dalla Faisa Cisal, dalla Fast Confsal e dall’Orsa e interesserà bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Giardinetti.

Nella stessa fascia oraria, lo sciopero interesserà anche il personale della società Cotral. Alle 12,30, terminata la protesta, i mezzi eventualmente coinvolti nello sciopero riprenderanno il servizio viaggiatori solo dopo aver raggiunto, dai depositi, le linee e i capolinea di assegnazione. Sempre tra le 8,30 e le 12,30 l’agitazione potrebbe coinvolgere verificatori e addetti alle biglietterie. Lo comunica l’Agenzia per la Mobilità

«In occasione dello sciopero i varchi delle Ztl diurne Centro Storico e Trastevere non saranno attivi. L’accesso sarà dunque libero, in modo da agevolare gli spostamenti in città e limitare il più possibile i disagi». Lo dichiara Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità di Roma Capitale.

Dar Ciriola asporto

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti