Venerdì 22 giugno sciopero dei trasporti

A rischio bus, tram,metropolitane e le ferrovie urbane Roma-Lido,Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo
Enzo Luciani - 18 Giugno 2012

Sciopero nazionale di 24 ore nel comparto del trasporto pubblico e privato venerdì 22, indetto da Usb, Cib-Unicobas, Snater, SICobas e Usi. Per il trasporto pubblico locale lo sciopero si articolera’ nelle 24 ore, in rispetto delle fasce di garanzia previste, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine esercizio. A Roma per i lavoratori dell’Atac lo sciopero avra’ inizio alle 9 e non alle 8,30 per consentire l’afflusso alla manifestazione.

La manifestazione prevede un corteo che partira’ alle 9 da piazza della Repubblica per raggiungere alle 14 piazza SS Apostoli, percorrendo via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia e via Cesare Battisti.

Alla manifestazione, è prevista la partecipazione di circa 3 mila persone. Saranno deviate o limitate le linee H, 5, 14, 16, 30Express, 38, 40Express, 44, 46, 53, 60 Express, 61, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80 Express, 81, 82, 83, 85, 87, 92, 105, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810 e 910.

La protesta potrà determinare interruzioni del servizio nelle attività al pubblico dell’Agenzia Roma servizi per la mobilità: sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40, box informazioni di Termini e Fiumicino, check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo, contact center infomobilità (0657003) e numero verde persone con disabilità 800154451.

In occasione dello sciopero i varchi delle Ztl diurne Centro Storico e Trastevere non saranno attivi. L’accesso sarà dunque libero, in modo da fluidificare il traffico e rendere più agevoli gli spostamenti in città.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti