Categorie: Ambiente Politica
Municipi: ,

Verde, Diaco (M5S): “Piante a fermate bus pronte di nuovo a seccarsi, amministrazione capitolina conferma sua incapacità in ambito ambientale”

Così in una nota il vicepresidente della commissione Ambiente capitolina Daniele Diaco (M5S)
L’assessorato all’Ambiente si conferma in piena confusione e non ne azzecca più una. E’ già fallita infatti l’idea di posizionare gli alberi alle fermate dei bus in modo da fare ombra alle persone e di arginare il grande caldo: l’esperimento infatti è andato male, in quanto le piante piazzate lo scorso anno si sono tutte seccate e sono per giunta state usate come posacenere o cestini per i rifiuti.

Ma lo schiaffo alla cittadinanza e alle casse capitoline non finisce qui; ora il Campidoglio ci riprova: quest’anno saranno 30 le piazze e strade assolate dove verranno collocate delle piante in vaso.

Prevediamo che sarà l’ennesimo esborso a fondo perduto per la città: secondo il prezzario di riferimento ‘Assoverde 2023-2024’ per una magnolia in vaso – come quelle che si sono seccate da mesi in piazza della Pilotta, per intenderci – l’investimento andrà da una forbice cha va dai 982 ai 1.473 euro, a seconda della grandezza del vaso e della circonferenza del tronco.

Insomma, poche idee ma confuse e per giunta dannose: questa Amministrazione conferma di non saperne proprio nulla di gestione del verde e di tecniche di sostenibilità ambientale”.

Così in una nota il vicepresidente della commissione Ambiente capitolina Daniele Diaco (M5S).

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento